Brescia, parla Scariolo: "Le basi sono solide, godiamoci il momento"

Sergio Scariolo parla dell’inizio di stagione di Brescia

«Parlo da tifoso -dice – e non da tecnico: sia ben chiaro. Seguo come posso Brescia, non solo nei risultati. Nel mio ruolo però devo seguire un po’ tutto il movimento, a livello nazionale ed internazionale monitorando i nostri giocatori sia in Nba che in Ncaa».

Come vive il momento?

«Con gioia, come mi auguro tutti gli appassionati della nostra città: ho la visione del supporter a distanza, chiaramente. Non mi faccio illusioni: non so fino a che punto possa arrivare la favola di Brescia. Certo è che poggia sulle delle basi solide e ci sono le giuste competenze sia a livello tecnico che societario».

Per arrivare fino in fondo?

«Brescia deve secondo me affrontare il resto delle partite con lo stimolo di sapere di essere temuta. Questa partenza importante sicuramente ha messo sul chi vive gli avversari, che adesso sanno di dover dare molto di più quando affrontano la Germani».

Ricetta per il big match

«Sapere di andare in campo e che comunque vada si resterà davanti, nella peggiore delle ipotesi di 2 punti, rende il pallone più leggero. E’ chiaro che Milano, come dicevo prima, non sottovaluterà l’avversaria: di sicuro Brescia ha le armi in tasca per fare il colpaccio».

Si parla di scudetto…

«A dicembre? Veramente a dicembre parlate di una cosa che si conquista a Maggio? Non ci siamo proprio: mi sembrano i sintomi di un certo provincialismo e di poca conoscenza della materia. E non fa certo bene alla squadra: pensate a godervi questo magnifico momento e a consolidare il più possibile questa realtà. Per arrivare fino in fondo alla favola, per il lieto fine insomma, ci devono essere 1000 circostanze. L’avranno ripetuto alla nausea anche ai tifosi del Leicester, ma credetemi quando vi dico che dovete assolutamente godervi questo momento. E cercare di prolungarlo il più a lungo possibile».

Fonte: Brescia Oggi

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author