Renzullo Pallacanestro Sarno, coach Parrillo suono la carica: "Bilancio iniziale estremamente positivo, ma guai ad abbassare la guardia"

 

Sicuramente tra le protagoniste di queste prime settimane in Serie C Silver Campania, la Renzullo Pallacanestro Sarno si è dimostrata squadra tra le più attrezzate di tutto il campionato per tentare il salto di categoria e gli ottimi risultati della compagine salernitana hanno finora rispettato i pronostici di inizio stagione. Abbiamo raggiunto per questo motivo coach Adolfo Parrillo per scoprire quali sono le sue prime impressioni riguardo il campionato finora disputato dalla sua squadra.

Coach che primo piccolo bilancio può essere tracciato riguardo questi primi mesi di lavoro con la squadra?

<<Il bilancio non può che essere estremamente positivo, ho la fortuna di allenare un grande team composto da ragazzi che hanno grande voglia di applicarsi e i risultati sono stati positivi nonostante una condizione fisica iniziale non ottimale.>>

Siete reduci dalla partita vinta con merito a San Nicola La Strada di domenica scorsa, è rimasto soddisfatto della prestazione della squadra?

<<Sapevamo che San Nicola é una squadra composta da giocatori di grande esperienza e come tale l’abbiamo affrontata. Avevamo preparato bene la partita sia sotto il profilo tattico che mentale e questo ci ha permesso di disputare una buona gara, dove siamo stati bravi anche a reggere il loro ritorno in momento nostro non esaltante, per poi tornare a giocare la nostra pallacanestro nei minuti finali del match.>>

Siete attesi ora dalla partita casalinga contro Piscinola, che partita sarà?

<< Altra gara insidiosa, altra gara da affrontare con il massimo della concentrazione. Questo é un campionato lungo con squadre di primissimo livello e con squadre di categoria formate da giocatori bravi che hanno tutta la voglia di questo mondo di dimostrare che non sono da meno. Affrontare loro con la massima attenzione é un obbligo che i miei ragazzi conoscono benissimo e per questo ci siamo preparati al meglio.>>

Il campionato si è rivelato finora molto equilibrato e senza alcun reale padrone, cosa servirà a Sarno per avere la meglio sulle dirette concorrenti?

<<Quello che ci siamo detti finora, ovvero, volontà, abnegazione, serietà, consapevolezza dei propri mezzi attraverso il lavoro svolto quotidianamente.>>

Qual è il rapporto con l’ambiente e che augurio sente di fare ai tifosi per il proseguo della stagione?

<<Abbiamo alle spalle grandi dirigenti coadiuvati da un grande presidente che sa bene quello che vuole. Oggi questi grandi dirigenti, stanno mettendo insieme le proprie idee per dar forza alla società. Società, che sono certo in pochi anni darà soddisfazioni a tutta Sarno. Il nostro non é un augurio, ma una promessa; quello che permettiamo ai nostri sostenitori é impegno massimo fino all’ultimo minuto dell’ultima gara.>>

Commenta
(Visited 118 times, 1 visits today)

About The Author

Andrea Amato Studente di sociologia, giocatore di pallacanestro, napoletano dalla testa ai piedi ed innamorato dello sport più bello del mondo dal 1994. Devoto a Pete Maravich, ai San Antonio Spurs e alla pizza.
здесь

еще по теме