Il Basket Sustinente fra il caso Hawkins e la sfida d'alta quota di domenica contro Seriana

Mentre tutti gli sguardi degli appassionati di basket di Sustinente, e non solo, sono rivolti all’incontro in Procura federale FIP a Bologna per capire quale sarà l’evoluzione del caso Hawkins, il Sesa si prepara ad una sfida durissima in casa contro la seconda della classe: Seriana basket.

Una compagine, quella bergamasca, che sta disputando un campionato di altissimo livello, nel corso del quale è finora incappata in 3 sole sconfitte, due delle quali contro la corazzata Juvi Cremona. Una squadra, Seriana, espressione di una società che ha riunito negli ultimi anni le migliori forze del Basket delle valli bergamasche. Quest’anno, guidata dall’esperto coach Martinelli, questa formazione ha avuto la possibilità di mettere in luce stabilmente il talento della Guardia Comerio e del play Orlandi, che viaggiano ambedue con circa 15 punti per gara, coadiuvati dal centro di 207 cm Giacchetti e e dalla grande esperienza dell’ala Silva. Il vero marchio di fabbrica però della compagine orobica è la difesa: la più forte del campionato come numero di punti subiti che all’andata non ha praticamente permesso al Sesa di sviluppare il suo gioco. Una difesa di grande qualità, certamente frutto di una scuola che deriva dalle famose giovanili di Treviglio.

Sarà dunque molto importante per i ragazzi di coach Zecchini riuscire ad applicarsi molto nella riuscita dei giochi d’attacco per poter arrivare a tiri con buona percentuale. Una partita che si preannuncia molto difficile, aggiungendo a ciò che, ad oggi, non ci è dato ancora sapere se David Hawkins potrà essere della partita. La certezza tuttavia sono le grandi risorse fisiche, mentali e di orgoglio dei “falchi” per poter sopperire ad assenze importanti come ha già dimostrato in svariate occasioni in questa stagione. Il pubblico del PalaSusty siamo certi che sosterrà i propri beniamini capendo le difficoltà di un momento della stagione che era impensabile solo qualche giornata fa. In questa settimana anche alcuni piccoli guai fisici si sono abbattuti sui ragazzi mantovani: il capitano Simeoni si è dovuto sottoporre ad un piccolo intervento chirurgico, Matteo Steccanella ha avuto un’influenza e ha saltato un allenamento, così come Nicola Verzellesi che ha avuto problemi per una botta al ginocchio rimediata nella sconfitta contro Blu Orobica.

È un momento delicato ed è anche il momento in cui bisogna stringere i denti lo faremo tutti insieme venerdì sera applaudendo i nostri ragazzi.

Commenta
(Visited 59 times, 1 visits today)

About The Author

source

in detail