EuroCup: Valencia- Unicaja 58-63 :Crollo Valencia, Malaga l'Eurocup è tua

VALENCIA- UNICAJA MALAGA 58-63

Nella finale tutta spagnola di Eurocup, la spunta Malaga con un super quarto periodo concluso 20-4, decisivo per la vittoria finale. Vincitore del MVP delle finali è Alberto Diaz autore di 12 punti. A Valencia non bastano i 16 di Dubljevic ad evitare una dolorosa sconfitta.

 

IL PRIMO TEMPO – L’Unicaja inizia nel miglior modo possibile la finale, andando avanti sul 2-10 con un super inizio del giovanissimo,classe ’94 Alberto Diaz assoluto protagonista della sfuriata dei suoi. Il buon momento degli ospiti continua, al 5’ il punteggio dice + 8 Malaga, che costringe il coach dei padroni di casa a ricorrere alla prima sospensione. Valencia esce dal timeout con la faccia giusta, prima infatti riesce a ridurre sul meno tre con la tripla di Sastre, per poi trovare il primo vantaggio della serata sul 17-16 con un’altra bomba, che porta la firma di Dubljevic, il quale sale in cattedra segnando 7 punti in fila e guida i suoi sul 22-18 a fine primo quarto. Nella seconda frazione l’inerzia rimane in favore della squadra di Valencia, che allunga sul 26-18 provando a scappare in modo definitivo, obbligando coach Plaza a fermare l’emorragia, con un timeout, al fine di scuotere la sua squadra, che dopo un ottimo inizio sembra aver perso un po’ di lucidità. Il Valencia però non si scompone e allunga sul +10, con l’ex Siena Sato. Si va all’intervallo lungo sul 33-30 per gli uomini di coach Martinez, i quali non sono riusciti ad allungare oltre la doppia cifra di vantaggio e l’Unicaja ne ha approfitta chiudendo come aveva iniziato con un parziale di 9-2, riducendo lo svantaggio a tre lunghezze di distanza.

IL SECONDO TEMPO – Nel terzo periodo Valencia ritorna ad avere un buon vantaggio dopo il canestro da due del miglior realizzatore della competizione Dubljevic per il 40-32, ma ancora Diaz punisce dalla lunga distanza che vale il meno cinque, al quale viene fischiato il terzo fallo della partita al 35’ costringendolo a tornare in panchina. I padroni di casa ne approfittano per allungare sul +12 dopo la realizzazione di San Emeterio. In casa Malaga non arrivano buone notizie perché sul finire del quarto dopo un brutto fallo di Nedovic si scatena il parapiglia generale dove il centro dell’Unicaja, Omic viene espulso. Al 30’ i padroni di casa conducono sul +11 con il 2+1 di Sato. Nel ultimo quarto Valencia trova il massimo vantaggio della serata sul 56-43 con Thomas, provando la fuga decisiva, ma nel momento peggiore a livello di inerzia la squadra di coach Plaza ha una reazione di cuore riuscendo a ribaltare completamente la partita con la tripla di Smith, che punisce dai 6,75. Nel finale è solo Malaga, che sfrutta il blackout di Valencia impattando con Brooks sul 56-56 per poi scappare sul +5 con 2/2 di Diaz, a cui risponde Dubljevic con la stessa moneta provando a ritornare in partita, ma la squadra ospite non si scompone. Il finale è 58-63 per Malaga, che conquista la sua prima Eurocup della storia a 16 anni di distanza dalla sua prima vittoria europea nella Coppa Korac nel 2001 e la qualificazione nella prossima Eurolega.

Parziali ( 22-18,33-30,54-43,58-63)

Tabellino : Valencia: Dubljevic 16, Sastre 8, San Emeterio 7, Van Rossom 6, Thomas 6, Sato 5 Oriola 4, Martinez 3, Sikma 3 Vives 0, Ferrando ne, Diot ne

Unicaja Malaga : Diaz 12, Smith 10, Brooks 9, Diez 9, Omic 8, Nedovic 6 , Suarez 4, Waczynski 3, Fogg 2, Lafayette 0, Okouo 0 , Musli 0

Lorenzo Lubrano

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.
подробно

бетон киев цена

здесь

продажа кирпича