Alla Vasto Basket non basta un super Pace: la Magic Chieti vince lo scontro diretto

Magic Basket Chieti – Vasto Basket   67-61   (13-14; 33-29; 48-43)

Magic Basket Chieti: Stilla 17, Mennilli 16, Di Eusanio 14, Italiano 9, Ponziani 5, Di Falco 5, Masciulli 1, Cutolo 0, Nasuti 0, Alba 0, Romagnoli 0, Traversi ne. All. Castorina.

Vasto Basket: Pace 24, Di Tizio 12, Bartoli 10, Cordici 7, Dipierro 6, Peluso 2, Marino 0, De Guglielmo ne, Flocco ne. All. Cardillo

Ai Vastesi non basta la prova maiuscola di Pace (24 punti – top scorer della gara), paga pesantemente l’uscita per 5 falli di Bartoli con gara ancora tutta da giocare (58-57 e ancora 4 minuti di gioco) e la poca incisività di Vincenzo Dipierro con soli 6 punti e 0/4 sul tiri dalla lunga distanza. Di Tizio ha chiuso di poco sopra la doppia cifra (12) con Cordici che, rimasto imbrigliato nelle trame del Chieti, mette a referto soli 7 punti. Altri atleti usciti dalla panchina (Marino e Peluso) hanno avuto giornate migliori, mentre De Guglielmo e Flocco non sono entrati. Coach Castorina ha sofferto leggermente all’inizio, poi verso la fino del primo parziale è riuscito nel sorpasso (13-12) per arrivare al primo mini riposo dietro di una solo lunghezza (13-14). Nel secondo parziale c’è un susseguirsi di sorpassi e contro sorpassi fino all’ultimo minuto, mini break dei padroni di casa che riguadagnano lo spogliatoio per il riposo lungo sopra di 4(33-29), poi +6(35-29) all’inizio della terza frazione prima del contro mini break per gli ospiti: 0-10 per il +4(39-35) dopo 5 minuti di gioco, incrementato a +5(48-43) in apertura ultimo quarto con tre triple (2 di Mennilli e 1 di Di Falco) dopo un misero 2/16 fino a quel momento. Con soli 5 minuti alla fine i padroni di casa provano l’allungo per chiudere in anticipo la gara sfiorando il doppio vantaggio (+8:58-50) con Di Eusanio che sfrutta al meglio quattro tiri dalla lunetta, compreso il fallo antisportivo fischiato a Dipierro, ma il Vasto c’è ancora: due liberi per Pace che con due giochi da 3 punti per canestro e fallo subito rimette gli ospiti in scia (58-57). Risponde dalla linea della carità Ponziani, ma la tripla di Luca Di Tizio e l’1/2 di Pace riporta avanti gli uomini di coach Cardillo (60-61) a cento secondi dalla sirena finale. L’uscita di Bartoli, due conclusioni da sotto di Stilla e una tripla di rimbalzo al tabellone di Di Eusanio chiudono la gara con troppi pochi secondi di gioco anche perché i direttori di gara non fischiano un antisportivo su DiPierro colpito a gioco fermo e mandano tutti sotto la doccia fischiando un tecnico all’allenatore ospite per essere uscito dall’area tecnica a chiedere spiegazioni. Forse per gli arbitri non è stata una bellissima giornata, ma questo passa il convento ed è inutile recriminare perché i due punti sono andati al Magic Bk Chieti che guarda ancora, con un po’ di ottimismo, alla 4^ posizione utile per i play off, mentre i Vastesi debbono cominciare a fare i conti per acquisire l’8^ piazza che garantirebbe di giocare la prima fase della Classificazione vs la 5^ mantenendo il fattore campo a favore per l’eventuale gara 3, ma forse è ancora troppo presto per fare tanti calcoli con ancora 3 gare alla fine della Fase ad Orologio.

Ufficio Stampa Vasto Basket 

Commenta
(Visited 57 times, 1 visits today)

About The Author