Amatori Pescara, contro Civitanova vincere è imperativo

Amatori-Civitanova: sabato sera Pescara vuole farsi due regali

L’Amatori Pescara ospita la Rossella Virtus Civitanova Marche per l’ultima giornata del girone di andata e dell’intero 2017. Si gioca sabato alle ore 20:30 e la partita ha grande significato: se Pescara riuscisse a portare i due punti a casa, consoliderebbe il secondo posto e otterrebbe un traguardo speciale, la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia. Civitanova, dal canto proprio, insegue gli abruzzesi da vicino e in caso di exploit, li raggiungerebbe in classifica, finendo poi per giocarsi l’accesso alla Coppa nel vortice della classifica avulsa, in cui sarebbero coinvolte parecchie squadre.
Il giro di boa del campionato, come di consueto, coincide con la pausa natalizia e l’Amatori vuole chiudere il suo anno con una vittoria pesante.  L’avversario non è dei più morbidi e i soli due punti di distacco in classifica fotografano bene la difficoltà del match. Pescara, in questo senso, dovrà ottenere un successo fondamentale innanzitutto per rafforzare la propria classifica, dove tante squadre affollano pochi gradini.
Oltre questo primo obiettivo ci sarà la possibilità di mettere la ciliegina sulla torta: accedere a quella Coppa Italia che dà lustro e soddisfazione alle otto partecipanti. La competizione, quest’anno organizzata da Jesi, mette di fronte le migliori squadre del terzo campionato nazionale; ad oggi, le qualificate sono San Severo, Omegna, Cento e Barcellona: in ogni girone, insomma, si sono già guadagnate l’accesso soltanto le prime in classifica e ci sarà bagarre su tanti campi per conquistare i quattro posti vacanti. L’Amatori ha la fortuna e il merito di essere artefice del proprio destino senza dover sperare in nessun altro risultato.
Il sodalizio pescarese ha passato una settimana serena e si è augurato un Buon Natale con una cena molto ristretta al ristorante La Paranza, dell’amico e socio Maurizio, nella location che ormai ospita eventi e conferenze stampa della società biancorossa. Una cena intima per darsi gli auguri senza mai perdere di vista la partita di stasera: massima concentrazione e grande tranquillità per un gruppo che si sta cementando minuto dopo minuto. Presente, ovviamente, anche Luca Bedetti che ha superato brillantemente l’operazione allo scafoide e che è apparso sereno: sarà la carta decisiva nella seconda parte della stagione, dopo aver fatto benissimo nelle partite pre-infortunio.
I marchigiani che stasera arriveranno sul parquet pescarese hanno mantenuto la struttura che l’anno scorso ha vinto e convinto in Serie C, costruita da giocatori fuori categoria in quel campionato come AndreaniMarinelli Amoroso. Su una solida base, Civitanova ha inserito nel roster due pezzi da novanta, Riccardo Coviello eGennaro Tessitore. Una squadra attrezzata, dunque, che non ha caso si è issata al terzo posto in classifica e che proverà a giocarsi le proprie carte anche stasera.
Coach Rajola ha presentato così il match: “è una partita molto importante, sia per la classifica che per raggiungere la Coppa Italia: inutile nascondersi, sarebbe un traguardo prestigioso che tutte le squadre provano a raggiungere. Noi abbiamo la fortuna di essere padroni del nostro destino e cercheremo di fare una partita importante. Rischio di essere ripetitivo sostenendo che è una partita difficile, ma non sono io a dirlo, lo dice la classifica che vede Civitanova a 16 punti. Hanno giocatori di altissimo livello, che negli anni scorsi sono stati ai vertici e oggi giocano condividono il parquet con giovani emergenti. La classifica è cortissima e dobbiamo fare di tutto per allungare sulle inseguitrici, a prescindere dal discorso Coppa“.
Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

Nicola Garzarella Studente ed aspirante giornalista. Un giorno ho incontrato il mondo della palla a spicchi e da lì non l'ho più mollato. Cerco di coniugare la scrittura con la mia grande passione per lo sport e il basket in particolare.
читайте здесь

там

all-dipllom.com