Ancona, Novelli: "Fabriano è una bella squadra, ci aspetta un match impegnativo"

Il Campetto Ancona vuole ritrovare la vittoria. Dopo due stop consecutivi, arrivati sul filo di lana, le tigri bianconere vogliono tornare a ruggire per riprendere quota in classifica generale. Attualmente i ragazzi di “Fish” sono in terza piazza in un gruppone formato da sei compagini, alcune con una partita in meno, ma c’è voglia di riscatto e di cancellare le due sconfitte brucianti delle ultime gare. Al Palascherma arriva una delle squadre più in forma del momento ovvero lo Janus Fabriano. I cartai, nell’ultima giornata, hanno espugnato il palas della capolista Virtus Civitanova e sono in serie positiva da cinque turni, oltre ad aver già osservato il turno di riposo. La compagine biancoblu ha cambiato molto rispetto alla passata stagione. Nuovo tecnico in panchina, il giovane Daniele Aniello l’anno scorso all’Ascoli Basket, mentre nel roster sono stati confermati il play classe ’92 Michele Bugionovo, che sta viaggiando su medie interessanti, l’esperto Sergio Quercia ed il centro Valerio Paoletti. Volti nuovi sono il centro Valentas Tarolis, l’ala Kevin Pandolfi, il play Nicholas Nedwick (un trio dalla mano “calda”) ed il giovanissimo James Cummings. A loro si aggiungono una pattuglia under di prospettiva. “Ci aspetta un match impegnativo – afferma Andrea Novelli, guardia classe ’97 volto nuovo in casa Campetto – Lo Janus Fabriano è una bella squadra e lo hanno dimostrato andando a vincere in casa della capolista Civitanova. Conosco qualche loro giocatore avendoci giocato contro come Bugionovo, giocatore di assoluto valore, Nedwick, pericoloso in attacco, e Quercia, un elemento d’esperienza. Veniamo da due sconfitte subite con uno scarto minimo, anche se contro il Pisaurum ci è mancata la lucidità nelle battute finali mentre contro il Tolentino abbiamo avuto un approccio sbagliato all’inizio. Tuttavia il nostro problema, in questa fase, è che non riusciamo ad avere continuità di rendimento nell’arco dei 40′ di gioco. Stiamo lavorando sotto questo punto di vista per migliorare, anche se domenica servirà una prova d’intensità ed il contributo di tutti quanti.” Andrea è uno dei nuovi arrivati tra le fila dei bianconeri, dopo aver militato nella Stamura Ancona, e ci spiega il perchè della sua scelta in estate. “Conoscevo già qualcuno dei miei futuri compagni come Bartolucci, – rimarca la giovane guardia – oltre a coach Del Pesce che mi ha allenato nelle giovanili della Stamura. In estate ho parlato con il direttore sportivo Piersilverio Montanari che mi ha illustrato il progetto del Campetto, un progetto serio e convincente. Pertanto ho cambiato casacca, anche se sono rimasto sempre in Ancona. Devo ammettere che sono soddisfatto della scelta fatta – conclude Novelli – perchè mi trovo molto bene in questa nuova realtà.” Palla a due domenica 6 Novembre alle ore 19.00 al Palascherma di Ancona. Dirigono l’incontro i signori Elia Scaramellini di Saltara (PU) e Paolo Ammendola di Ancona.

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

niko-centre.kiev.ua/ua/model/l200/

посмотреть citroen.niko.ua