Baltur Cento, D'Alessandro: "Intensità, lotta e corsa le chiavi per battere Sestu"

La Baltur ospita l’Accademia Su Stentu Sestu al Pala Ahrcos di Cento, con palla a due fissata per le ore 15:30 di domenica.

Lorenzo D’Alessandro, a Orzinuovi era in palio il primo posto in classifica: che partita è stata?
«Una partita molto complicata. Ce lo aspettavamo, ci aspettavamo le loro individualità e la loro intensità. Così è stato, purtroppo non siamo riusciti a imporre il nostro gioco e abbiamo subito. Ci è mancata la nostra intensità difensiva e non siamo riusciamo a portare a casa il risultato.».

A poco meno di due mesi dall’inizio del campionato e dopo i primi due scontri diretti, dove posizioni questa Baltur?
«Abbiamo fatto un buon inizio di campionato. Abbiamo già affrontato due scontri diretti: a Bergamo l’abbiamo portata a casa e sono due punti pesanti, la sconfitta di Orzinuovi ci può stare. Comunque sono molto positivo: il gruppo c’è, la squadra c’è… Ci sono le basi per andare avanti.».

Facendo un passo indietro, con Iseo è arrivata la tua prima doppia cifra stagionale: come ti senti, e che cosa ti aspetti da questo campionato?
«Sono sempre carico e pronto a dare tutto quello che ho. Cercherò di ricavarmi più minuti possibili. In palestra lavoro duramente tutti i giorni, per cui continuerò su questa strada e cercherò di cogliere le occasioni che mi si presenteranno.».

Domenica arriva invece Sestu, matricola che punta alla salvezza ma che ha battuto recentemente Milano e Iseo.
«Una squadra particolare, da rispettare. Cercheremo di togliere i loro punti di riferimento, limitando i loro attaccanti principali e cercando di tirare fuori tutto quello che non siamo riusciti a tirare fuori domenica: alta intensità in difesa, lotta su tutti i palloni e corsa, che è la cosa che ci viene meglio e che ci permette di fare qualcosa in più degli altri.».

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author

здесь

подробно citroen.niko.ua