Basket Casapulla-Neapolis Basket 97-85, Olivetti e Dunklin trascinano l'Irtet

Irtet Bk Casapulla – Bk Neapolis-Casavatore 95-87

IRTET CASAPULLA: Di Lorenzo 9, Bonsignore 4, D’Orta 12, Olivetti 27, Delle Cave, Dunklin 20, Damiano 6, Rossacco, Nacca 9, Avella 2, D’Aiello 6. All. Monteforte

BK NEAPOLIS CASAVATORE: Nastri 18, Cavallaro 13, Acanfora 8, Angelino 24, Di Cristoforo, Riccio 15, Esposito M. 5, Vivolo 4, Esposito G. ne. All. Cupito

ARBITRI: Rubino e Femminella di Salerno.

PARZIALI: 25-17, 38-42, 71-59.

L’Irtet Casapulla cala il tris sconfiggendo al PalaNatale il Neapolis-Casavatore 95-87, trascinata da un Marco Olivetti super, autore di 27 punti con 5/6 da 2 e da 3, 11 rimbalzi e 37 di valutazione. Sin dall’alba del match si capisce che le retroguardia non brilleranno per abnegazione: D’Aiello, Nacca e soprattutto Di Lorenzo costruiscono il primo break dei casapullesi (8-2 dopo 3’15”).

Riccio e Nastri approfittano della libertà concessa sul perimetro per colpire da fuori, ma un Damiano in grande spolvero e due triple di Nacca permettono ai gialloviola di doppiare i rivali sul 20-10 al 6’. I partenopei giocano molto in vernice e con Acampora tengono botta, ma una bomba di Olivetti rimette la doppia cifra di margine tra i team, mentre Avella griffa dall’angolo il massimo vantaggio sul 25-13. Dopo aver chiuso a -8 la prima frazione (25-17 al 10’), i gialloblu timonati da Cupito si affidano ai lunghi e Cavallaro trascina i suoi alla rimonta. A dire il vero l’Irtet ci mette tanto del suo, inceppandosi in fase offensiva, mentre la mossa ospite di abbassare il quintetto e di sfruttare la verve di un ottimo Esposito paga dividendi alti. Al 14’ Angelino sigla il sorpasso sul 27-29. Un gioco da tre punti di D’Orta riporta avanti la truppa di coach Monteforte, che solo al 15’ fa assaggiare il campo a Dunklin, ai box tutta la settimana a causa di un fastidio al ginocchio. I tanti rimbalzi offensivi catturati danno forza ai viaggianti e anche quando la sfida sembra in pungo al Casapulla, grazie a 5 punti in fila di Di Lorenzo (35-30 a -3’35”), improvvisamente una fiammata ospite frutto dei traccianti dai 6,75 di Angelino (9 punti nel quarto) e Riccio cambia padrone allo scontro.

Si va al riposo lungo sul 38-42, ma Olivetti rientra subito in partita con due triple siderali (44-42). Angelino risponde subito, ma il 12 casapullese è scatenato e in appena 2’30” segna 10 punti (chiuderà il periodo con un immacolato 6/6 al tiro). I napoletani si aggrappano ad Angelino e resistono fino al 50 pari, ma poi Dunklin (ventello per lui) prende fiducia e confeziona anch’egli 10 punti in fila, caricandosi sulle spalle i suoi. La difesa del Casapulla finalmente funziona ed inoltre le scarne rotazioni degli ospiti iniziano a pesare sull’economia dell’incontro. La quinta tripla di Olivetti vale il +11, mentre sul fronte opposto Cavallaro è l’ultimo ad arrendersi.

Si entra nei 10’ conclusivi sul 71-59 per i casertani, ma quando la gara sembra ormai indirizzata verso l’Appia ci pensa il duo di scuola Sant’Antimo Angleino-Acanfora a piazzare un mortifero 0-7 che riaccende la contesa (71-66 al 32’). Il Casapulla s’innervosisce, va in tilt e non trova le giuste contromisure. Poi Bonsignore e D’Aiello firmano il +8 e a 5’ e spiccioli dalla sirena, sul 79-73, un guasto all’illuminazione richiede una sospensione di una decina di minuti. Nastri non ci sta e con quattro canestri pesanti mantiene vivi i gialloblu, anche quando le bombe di D’Orta e Dunklin (89-79) sembravano aver messo la parola fine alla disputa, con meno di due giri di lancette sul cronometro. Infatti a 40” dal termine è 89-84 Irtet e solo la freddezza di D’Orta ed Olivetti dalla linea della carità permettono ai padroni di casa di conquistare una vittoria preziosissima in chiave salvezza.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Basket Casapulla

Commenta
(Visited 65 times, 1 visits today)

About The Author

диспенсер для воды

our company surrogacycmc.com