Basket Frascati, la soddisfazione di Spizzichini dopo la vittoria su Sora: "Facciamo punti-salvezza, poi vedremo…»

La seconda dopo la prima. La serie C Gold del Basket Frascati sfrutta l’onda lunga del grandissimo successo con Fondi per sconfiggere (ancora in casa) il Sora col punteggio di 77-58. «Una gara iniziata con grande aggressività come ci aveva chiesto coach Mocci – è l’analisi dell’ala classe 1986 Bruno Spizzichini – Poi siamo stati bravi a gestirla senza far praticamente mai riavvicinare gli avversari nel punteggio e nel finale c’è stato spazio anche per qualche giovane. C’era il pericolo di prendere sotto gamba un avversario come Sora dopo la super vittoria contro Fondi, invece la squadra è entrata in campo con la giusta determinazione, conscia che servivano questi punti». Il Basket Frascati sale dunque a quota 4 punti e ora può cominciare a guardare la classifica con meno preoccupazione rispetto alle iniziali tre sconfitte stagionali. «Il gruppo ha le potenzialità per disputare un campionato tranquillo, poi una volta conquistati i punti utili per la salvezza potremo provare a toglierci le nostre soddisfazioni» è il “piano” di Spizzichini, abbastanza in linea con quello che si è ripromesso un po’ tutto l’ambiente tuscolano in questo anno di rientro nella serie C Gold. «Stiamo sicuramente provando a fare di più quello che ci chiede coach Mocci e inoltre abbiamo iniziato a limitare quei momenti di black-out che ci sono costati cari nelle prime tre gare. La squadra si sta adattando alla nuova categoria e ha iniziato a capire che in C Gold non si può giocare con lo stesso atteggiamento tenuto l’anno scorso perché al primo errore si viene puniti». Spizzichini individua poi le prossime due gare come quelle che potrebbero segnare una prima svolta stagionale. «Nel prossimo turno saremo di scena sul campo della Petriana che in casa è un avvrsario sicuramente scomodo e poi ospiteremo la Smit, squadre entrambe ferme a 2 punti al momento. Gare indubbiamente complicate, ma in cui possiamo giocarcela: se vincessimo in entrambe le occasioni, sarebbe un bel passo in avanti». Ultima curiosità sull’inserimento dell’americano Goodson. «In attacco ha un potenziale notevole, ha un fisico in grado di travolgere tutto. Deve migliorare in difesa dove è importante anche la comunicazione e a livello linguistico quando avrà imparato l’italiano sono convinto che potrà fare anche meglio. Il difetto principale, comunque, sta nel fatto che non beve birra – sorride Spizzichini -, ma ho tempo almeno fino a fine stagione per cercare di indirizzarlo sulla strada giusta…».

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

узнать больше progressive.ua

there