Il Basket Iseo sfiora l'impresa, ma a spuntarla è la JuVi Cremona

ARGOMM ISEO 76-78 dts FERRARONI CREMONA
(13-21; 18-19; 17-19; 22-11; 06-08)

Basket Iseo: Ghitti ne, Leone 20, Baroni 4, Furlanis 11, Piantoni 2, Franzoni 5, Tedoldi 7, Arici, Azzola 24, Pelizzari ne, Veronesi 3, Alibrandi ne. All.: M.S. Mazzoli.

JuVi Cremona Basket: Bazzani, Basola ne, Cazzaniga 7, Ndiaye 14, Bona 35, Vacchelli 6, Gorla 9, Mantovani ne, Fontana 5, Stagnati 2. All. P. Brotto.

Arbitri: M. Silva di Seregno (MB) e V. Castoldi di Cantù (CO).

Note – Parziali: 13-21; 31-40; 48-59; 70-70 e 76-78. Tiri da due: Basket Iseo 19/43 – JuVi Cremona Basket 20/42. Tiri da tre: Basket Iseo 11/32 – JuVi Cremona Basket 07/25.  Tiri liberi: Basket Iseo 05/08 – JuVi Cremona Basket 17/25. Rimbalzi: Basket Iseo 47 – JuVi Cremona Basket 41. Assist: Basket Iseo 17 – JuVi Cremona Basket 13. Palle perse/recuperate: Basket Iseo 19/04 – JuVi Cremona Basket 14/09. Stoppate fatte: Basket Iseo 03 – JuVi Cremona Basket 01. Falli commessi: Basket Iseo 26 – JuVi Cremona Basket 17. Usciti per falli Franzoni (BI) al 35’25” (61-62) e Baroni (BI) al 39’59” (67-69). Fallo tecnico a Franzoni (BI) al 24’13” (42-45). Fallo antisportivo a Baroni (BI) al 38’47” (64-66). Spettatori presenti 400 circa. Il Basket Iseo contro la JuVi Cremona trova il primo KO stagionale (76-78) dopo una partita combattuta e dal finale palpitante. I gialloblu inseguono per oltre trentacinque minuti, una volta effettuato il sorpasso sprecano l’inverosimile e trovano sulla sirena il supplementare che però dice bene ai cremonesi. L’Argomm, senza Permon fermo per una tallonite, si schiera con Leone, Furlanis, Azzola, Franzoni e Baroni mentre coach Brotto che fa a meno di Belloni propone Vacchelli, Bona, Gorla, Ndiaye e Cazzaniga. Il Basket Iseo fatica ad entrare in partita e dopo circa due minuti gli ospiti si trovano avanti per 5 a 0. Il primo canestro locale è di Azzola al 03’30”, il punteggio si smuove lentamente e alla metà il tabellone dice 04-08. La
fiammata cremonese firmata da Bona porta al time out di coach Mazzoli (04-15 a circa tre minuti dalla fine del quarto), con Azzola e Tedoldi il Basket Iseo torna a segnare e prova a ricucire. Ma Baba Ndiaye punisce la difesa gialloblu e al decimo si arriva sul 13-21 dopo l’1/2 di Fontana. Il secondo periodo si apre con la tripla di Azzola, ma dall’altre parte del parquet Bona e Ndiaye continuano ad infilare la retina gialloblu. Dopo l’1/2 di Veronesi arriva il primo vantaggio ospite in doppia cifra con la tripla di Bona (19-30 del
13’44”). Nuovo time out di coach Mazzoli ma le cose non cambiano, anzi il Basket Iseo sprofonda a meno quindici con i canestri di uno scatenato Bona e Cazzaniga (19-34 poco dopo la metà). Piantoni dà il via alla rimonta sebina che arriva fino al 31-38 con il canestro di Azzola a circa novanta secondi dal lungo riposo. L’Argomm potrebbe accorciare ulteriormente ma con le tante perse si ripresentano gli affanni di fine primo quarto e Bona ha vita facile mandando le due squadre negli spogliatoi con la JuVi Cremona avanti 40 a 31. Il Basket Iseo ritorna sul parquet con lo stesso quintetto della palla a due. I gialloblu finalmente sono concreti in attacco e in poco più di tre minuti arrivano ad un solo punti dalla Ferraroni (42-43 del 23’14” grazie ai canestri di Leone, Franzoni, Azzola e Baroni). Fontana interrompe il buon momento dei sebini ma fa più male il terzo fallo fischiato in modo dubbio a Franzoni ed il successivo tecnico all’ala di casa. Bona e
Ndiaye hanno così modo di allungare (46-52 poco dopo la metà). Il Basket Iseo torna a litigare con il canestro avversario ed il bonus falli esaurito complica ulteriormente i piani di coach Mazzoli. Cazzaniga da sotto mette il canestro che chiude il terzo periodo con la JuVi Cremona avanti di undici lunghezze (48-59). Gli ultimi dieci minuti si aprono con il forcing locale: Veronesi, Baroni, Furlanis e Leone segnano e l’unica risposta dei cremonesi è nella tripla di Bona (57-62 del 33’15”). Leone con altri due canestri avvina ulteriormente l’Argomm che alla metà è sotto di un solo punto (61-62). Franzoni commette il quinto fallo ma con Azzola ecco il primo vantaggio iseano (64-62 del 36’01”). I gialloblu hanno il torto di non approfittare del buon momento buttando troppi palloni in modo banale, così dopo tanti sprechi è Bona ad impattare dalla lunetta e ad allungare grazie anche al fallo antisportivo fischiato a Baroni. Ad un minuto dalla fine sembra finita ma la tripla di Tedoldi lascia ancora qualche speranza, il fallo sistematico manda in lunetta Gorla che fa 1/2 quando restano da giocare sette decimi. Dopo il minuto chiamato da coach Mazzoli c’è l’incredibile canestro dalla lunga distanza di Azzola che manda la sfida al supplementare (70-70). Il Basket Iseo prova la fuga prima con Azzola (73-30) e poi con Furlanis (75-73), ma Cazzaniga e Gorla tengono a contatto la JuVi Cremona che opera il sorpasso con il 2/2 di Vacchelli. I gialloblu non hanno più la forza di reagire e la tripla della vittoria di Azzola si spegne sul ferro con gli ospiti a festeggiare per il 76-78 della sirena. Il Basket Iseo sfiora l’impresa ma paga a caro prezzo il pessimo avvio, in particolare le difficoltà offensive e le tante palle perse. Sabato è in programma la quinta giornata con la trasferta sul parquet del Corona Platina Piadena per una sfida che ha caratterizzato a lungo il campionato di due anni fa.

Fonte: Bruno Girelli

Foto: Zenzolo Tiziano

Commenta
(Visited 66 times, 1 visits today)

About The Author