Basket School Messina, Romeo: "Dobbiamo dare il massimo contro il Cocuzza, senza timori"

Dopo la sconfitta esterna sul campo dell’Eagles Palermo, il Gruppo Zenith Messina torna fra le mura amiche per ospitare il Peppino Cocuzza di San Filippo Del Mela, nella gara valevole per la settima giornata del campionato di serie C Silver. Sarà quindi derby al PalaTracuzzi, la squadra del presidente Zanghì vorrà immediatamente riscattarsi per confermarsi nelle posizioni nobili della classifica, mentre i filippesi, tornati al successo dopo quattro sconfitte, vogliono dare seguito al successo interno ottenuto contro l’Alcamo. Il Cocuzza, affidato ancora alle cure di Agostino Li Vecchi, non è stato certo fortunato in questo inizio di stagione, infatti non ha spesso potuto schierare la migliore formazione (fuorché nell’esordio vittorioso contro il Ragusa). L’infortunio al lituano Knyza ha scompaginato i piani del Cocuzza, che ha dovuto fare a meno anche dell’esperto Costantino, il quale rientrerà proprio in occasione del derby.
Match molto atteso che catalizzerà l’interesse degli appassionati, anche per la presenza sulla panchina della Basket School di Ciccio Romeo, che per tante stagioni ha diretto la squadra del presidente Cocuzza. Per il tecnico reggino sarà una sfida particolare: “
ritorna finalmente a giocare dopo una settimana passata a pensare e ripensare all’occasione persa domenica scorsa contro l’Eagles Palermo. Il calendario presenta una partita che per me ha un valore immenso per via dei miei trascorsi sulla panchina del Cocuzza. Sicuramente una questione di cuore ma purtroppo domenica per 40 minuti non ci sarà spazio per i sentimentalismi. In questa settimana ho visto i ragazzi allenarsi con voglia, intensità e cattiveria, pronti a riprendere un discorso che si è interrotto domenica. Vorremmo farlo al cospetto di un team che merita tanto rispetto e per il blasone ma sicuramente perché è ben assortito, ben allenato dall’amico Li Vecchi ed impreziosito dal rientro di Costantino che può dare nuove soluzioni in termini di rotazioni al proprio coach. Ma noi, ripeto, cercheremo di dare più del massimo, sempre con rispetto per gli avversari, ma senza alcun timore. Un ultimo appello lo faccio al pubblico affinché venga numeroso perché gli ingredienti per potersi divertire ci sono tutti”.

Foto e comunicato a cura di Ufficio Stampa BSM

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author