Betaland Capo d'Orlando, si avvicina il match con Milano

La Betaland Capo d’Orlando a lavoro in palestra per preparare l’ostica sfida alla corazzata EA7 Milano


Si avvicina l’appuntamento di domenica 15 ottobre contro l’EA7 Milano (ore 18.15, PalaSikeliArchivi), e la Betaland Capo d’Orlando è al lavoro per prepararsi ad affrontare la superfavorita di questa stagione in Serie A PosteMobile. Ne abbiamo parlato con il playmaker Engin Atsur, chiamato anche a dei confronti diretti molto impegnativi contro avversari come Jordan Theodore (MVP della Basketball Champions League nella passata stagione) e il “Mini Mamba” Andrew Goudelock. Ecco le parole del turco:

«Sappiamo quanto sia forte Milano, hanno un roster incredibile e sappiamo che vogliono vincere il campionato. Noi giocheremo in casa e avremo dalla nostra un grande aiuto da parte dei nostri tifosi.

Dopo qualche sconfitta dobbiamo trovare il modo di invertire la tendenza e uscire da questa situazione, abbiamo la possibilità di affrontare una grande squadra, dovremo essere pronti.

Abbiamo qualche giorno per prepararci, nelle ultime settimane abbiamo affrontato viaggi molto lunghi ma adesso pensiamo solamente alla prossima partita contro Milano.

In questo campionato ogni partita è una sfida e in ogni squadra ci sono guardie molto forti, ma certamente giocatori come Jordan Theodore e Andrew Goudelock sono straordinari.

Sarà una grande sfida per me, ma lo sarà per tutta la squadra in generale.

L’esordio nella Basketball Champions League a Gaziantep? Sicuramente non siamo contenti della sconfitta ma abbiamo mostrato buone cose e una bella reazione. Dobbiamo lavorare sulla continuità e giocare bene per 40 minuti.»

 

Ufficio Stampa: Bataland Capo d’Orlando

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author