Biella non si ferma più, Tortona ko

Il derby dell’anticipo regala ancora una gioia a Pallacanestro Biella. L’Angelico supera al PalaFerraris di Casale l’Orsi Tortona (78-77) e resta in vetta alla classifica del girone Ovest del campionato di A2. È il sesto risultato utile consecutivo: maturato con una prova di solidità, con capitan De Vico a trascinare una squadra sempre continua lungo la cronologia. In vantaggio per quasi tutti e 40 i minuti di gara, i ragazzi di coach Michele Carrea hanno vinto al fotofinish reggendo al ritorno di fiamma dei padroni di casa. Superata Tortona, per 48 ore l’Angelico resta da sola in vetta alla graduatoria in attesa dei match di domenica. Ancora una volta la forza è il collettivo, come spiega il referto con sette giocatori a segno e quattro in doppia cifra (De Vico, Tessitori, Ferguson e Hall).

Primo quarto. Coach Cavina schiera in quintetto Greene, Cosey, Ricci, Sanna e Garri; Michele Carrea risponde con il classico starting-five composto da Ferguson, Hall, Venuto, De Vico e Tessitori. Tortona si porta subito al comando ma l’Angelico c’è e risponde con statistiche pazzesche dal campo: con Tessitori e De Vico i rossoblù mettono la testa avanti 8-4. L’ex Garri non sbaglia in lunetta, così il 32 in maglia Angelico dal pitturato; a seguire Cosey e De Vico si annullano dall’arco: il derby si accende, 9-13. Anche Ferguson è un cecchino dai 6.75, la sua parabola al 5° vale il +7 biellese. Il bottino dei lanieri sale ancora con Mattia Udom, perfetto a mantenere alta la sua percentuale in lunetta: 9-18. A 3′ scarsi dalla prima sirena, Tortona rientra in partita con un break di 5 punti firmati da Greene e Alviti. Ferguson sale in cattedra e iscrive a tabellino tripla e canestro dall’area, i padroni di casa smuovono con Cucci e Cosey. Nei secondi che chiudono la frazione realizza anche Carl Wheatle per il definitivo 19-25.

Secondo quarto. Hall entra a tabellino alla voce punti con una tripla, Ferguson a ruota sale a +10 a referto, Tessitori ne infila altri due e per Biella è massimo vantaggio, 19-32. Al rientro dal primo time-out tecnico chiesto da coach Carrea, i bianconeri sfuttano bene alcune disattenzioni biellesi, Mascherpa manda a tabellino un canestro da due, un libero e una tripla, poi De Vico altri punti dall’area per il 25-34. Superato il 15°, esplosione di gioia per le centinaia di tifosi rossoblù scesi al PalaFerraris di Casale Monferrato al 2+1 conquistato da Mike Hall. A ridosso dell’intervallo lungo, Tortona rimonta buona parte del gap con Ricci, Garri, Greene e Cosey. Il primo tempo si chiude così, con il punteggio di 32-37.

Terzo quarto. Tessitori apre il periodo dall’area, Greene replica sotto l’anello opposto, Reati trascina Tortona a quota 37 e Cosey timbra il contatto: 39 pari. Per i bianconeri parziale aperto di 20-7. De Vico non sbaglia dalla linea dei liberi, poi Ferguson torna ad allungare 43-39. Greene accorcia dall’arco per il -1, Tessitori mette il punto escamativo dal pitturato e Luca Garri infila il suo terzo canestro dal campo: è alta intensità al PalaFerraris. Capitan De Vico colleziona altri otto punti consecutivi, fondamentali per restituire ossigeno alla formazione di coach Carrea: 46-53. L’Angelico riprende in mano il match, ma l’Orsi non intende fermarsi e firma un nuovo break di cinque punti con Cucci e Greene. Con l’inerzia a favore di Tortona, Mattia Udom conquista canestro e tiro supplementare che riaccende i decibel della tifoseria rossoblù. Nel minuto conclusivo, Cucci fa uno su due in lunetta, De Vico invece bottino pieno: alla mezz’ora è 52-58.

Ultimo quarto. Carl Wheatle frena Cosey con una spettacolare stoppata, Ferguson infila dalla media: il periodo conclusivo inizia con l’Angelico protagonista. Greene non sbaglia un colpo, dalla lunetta e dall’area, Cucci lo segue dalla media e l’incontro si mantiene punto a punto, 58-60. Nel nuovo momento di difficoltà biellese, come successo domenica contro Treviglio al Forum, Marco Venuto mette nel mirino la retina da oltre l’arco e vince la sfida con due missili consecutivi, 58-66. Il match però non è finito. Tortona bagna quota 60 con Cosey e torna a contatto con Davide Reati (66-66), a seguire Tessitori dall’area riporta avanti i rossoblù. Ancora Garri e ancora pareggio, poi Marco Venuto, sempre lui, restituisce colore all’Angelico (68-70). Con Reati si torna in perfetto equilibrio (due su due in lunetta), con Garri e Cosey Tortona è di nuovo al timone (73-70). A 50” dal 40° Niccolò De Vico infila una nuova incredibile parabola dall’arco: 73 pari. A 32” dalla fine Tessitori subisce fallo e Biella ha in mano la palla per tornare in vantaggio: time-out per la panchina di coach Carrea. Dalla linea dei liberi, Tex fa mezzo bottino (73-74). Greene perde palla a 8” dalla sirena, l’errore premia i rossoblù. Nei secondi a seguire va in scena il tradizionale valzer della lunetta: Hall fa quattro su quattro, Cosey infila un solo libero. Reati di tabella firma l’ultima tripla. È 77-78. Biella vince al PalaFerraris!

Orsi Tortona-Angelico Biella 77-78
Parziali:
19-25, 32-37, 52-58.
Orsi Tortona: Greene 17, Cosey 15, Alviti 2, Ricci 3, Sanna, Reati 14, Conti, Mascherpa 6, Ricci 3, Garri 11, Pilati n.e., Billi n.e., Cucci 9. All.: Cavina.
?Angelico Biella: Ferguson 14, Hall 10, Massone n.e., Venuto 8, Pollone, De Vico 25, Udom 5, Wheatle 2, Rattalino n.e., Tessitori 14, Pasqualini n.e.. All.: Carrea.
Arbitri: Nicolini, Pepponi, Patti.

Commenta
(Visited 54 times, 1 visits today)

About The Author

подробно

посмотреть unc-mps.com.ua