Bologna corsara al PalaSilvestri, Salerno resta fanalino di coda

 

Russo: “Mentalità migliora, abbiamo pagato il grande sforzo dell’Interzona in U20”

La gioia per la qualificazione alle Final Eight Scudetto U20 non trascina il Salerno Basket anche in A2. Alla decima di ritorno granatine sempre ultime con 4 punti, sconfitte in casa dalla più quotata Matteiplast Bologna, seconda forza del girone, che sale a quota 36. Al PalaSilvestri finisce 47-71: fatale il terzo quarto buio condotto dalle salernitane, fiaccate anche dal grande sforzo d’inizio settimana all’Interzona U20 di Chiusi. Ha pesato anche l’assenza dell’acciaccata Zolfanelli, in panchina pro forma.

LA PARTITA. Intensa la partenza di Bologna. Apre la tripla di Mini, poi sale in cattedra l’ex di turno D’Alie che tesse la tela e morde: 2-9 a metà quarto. Kenny tiene bene Cadoni che è costretta a uscire dal pitturato per trovare punti. Non basta la bomba di Meschi, le felsinee allungano a +10 a 3’ dal primo intervallo. Salerno perde troppe palle, un invito a nozze per le contropiediste avversarie. Il primo parziale è di 13-21, mitigato dalle due triple di Kenny nell’ultimo giro di lancette. Nel secondo periodo padrone di casa al tiro in maniera più pulita ma la mira non è precisa. Bologna scatta (15-28 a metà quarto), Salerno ha un sussulto con Ceccardi e Assentato e torna a -8. Allo scoccare del 20’ Meschi fa centro dalla distanza e Salerno torna in partita: 27-32. Le ostilità riprendono con uno 0-9 da brivido. Le granatine interrompono il digiuno con Kenny, che fa il 29-41 dopo ben 4’ di gioco: col canestro di De Mitri comporrà la ristretta paccottiglia di gioie in un terzo quarto di inaspettato crollo, con Bologna che alla mezzora va sul +23 (31-54). Ultima frazione in cui Bologna si limita a gestire, trovando ancora le giuste realizzazioni da fuori. Finisce 47-71.

Di fronte avevamo l’avversario più scomodo possibile, ci può stare la sconfitta. Sono però contento per la mentalità che la squadra ha mostrato sul parquet – dice coach Russo – Le ragazze giocano bene, sono giovani, seguono e hanno pagato la stanchezza dopo il dispendioso raggiungimento delle finali U20. Bene nei primi due quarti, poi fisicamente siamo crollati nel terzo. Non molliamo e continuiamo a lavorare perché crediamo nel raggiungimento della salvezza a livello di prima squadra e di una bella figura alle final eight”.

LE MEDAGLIE. Prima della gara il presidente della Fip Campania, Manfredo Fucile, ha premiato le atlete del Salerno Basket per il secondo posto regionale U20 e per aver staccato il pass per le finali nazionali di categoria in programma dal 14 al 16 aprile a Roseto degli Abruzzi.

TABELLINO – SALERNO BASKET ’92-MATTEIPLAST BOLOGNA 47-71 (13-21; 27-32; 31-54)

SALERNO: Esposito ne, D’Amico ne, Seskute 2, Caputo, De Mitri 4, Fumo, Zolfanelli ne, Ceccardi 6, Assentato 11, Meschi 7, Galdi ne, Kenny 15. All: Russo.

BOLOGNA: Franceschelli 7, D’Alie 6, Cordisco, Occhipinti 8, Tassinari 7, Dall’Aglio 9, Tava ne, Mini 8, Meroni 11, Cadoni 8, Nannucci 7. All: Andreoli.

Arbitri: Belprato di Cercola (NA) e Bernardo di S.Nicola La Strada (CE)

NOTE. Uscite 5 falli: nessuna. Falli fatti: 8-11. Rimbalzi: off 7-6, dif 24-25. Palle rec: 16-24. Tiri da 2: 14/38 (S), 24/41 (B). Tiri da 3: 5/12 (S), 6/17 (B). Liberi: 4/7 (S), 5/8 (B). Spettatori: 100 circa.

Ufficio stampa Salerno Basket ‘92

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author

строительство бассейнов

также читайте