Bologna, Valli: "Voglia e energia per tenere testa a Reggio Emilia"

GIORGIO VALLI: “VOGLIA ED ENERGIA FISICA PER TENER TESTA AL TALENTO DI REGGIO EMILIA”

Domani alla Unipol Arena arriva la Grissin Bon Reggio Emilia, forte dell’entusiasmo per un primato in classifica che arla di una squadra solida e in salute. Impegno duro, e Giorgio Valli non lo nasconde.

“E’ stata una settimana intensa, anche perché quando si viene da una sconfitta c’è più rabbia e voglia di far bene. Ne abbiamo messe in fila due, seppure con squadre importanti, ma è chiaro che non ci stiamo a perdere. Ne sono usciti allenamenti ben fatti, che mi hanno soddisfatto. Domani giochiamo con una squadra prima in classifica, ed è classifica vera. E la fortuna non ci bacia in fronte, visto che ci sono tutti. Li abbiamo visti in campo martedì sera a Bologna, in Eurocup, sono una squadra forte con un bel mix di giovani ed esperti. Hanno tutto per far bene: struttura consolidata, gestione ottima e gruppo esperto. E in campo sanno tutti trovarsi tiri importanti, e giocano in sicurezza”.

Ha avuto molto di cui parlare con la squadra, il coach della Granarolo.

“Ho spiegato ai ragazzi che chi avrà più aggressività difensiva la vincerà, dobbiamo trovare il 101 per cento delle energie, avere anche un po’ di sfrontatezza in più. Non possiamo competere in fatto di talento, dobbiamo farlo in fatto di voglia e energia fisica. Ed ho bisogno di tutti e dieci i miei giocatori, perché sarà una maratona di quaranta minuti, e una gara così non la si vince in sette. Dovrò dar loro fiducia e avere la fiducia di tutti. Siamo focalizzati sul problema Reggio Emilia, poi trasmettere quello che si è recepito in campo è un’altra cosa. Ma i ragazzi sanno a chi e a cosa vanno incontro”.

E’ anche un sfida tra società che puntano sui giovani italiani. In settimana, entrambe hanno ricevuto la visita del Ct azzurro, Pianigiani.

“E’ stata uno stimolo per i nostri ragazzi. Sanno che devono dare di più, soprattutto Simone Fontecchio che per due partite non ha reso per quello che può, ma lo sa bene ed è il primo ad essere arrabbiato per questo. Ma non è una questione individuale: io parlo con tutti. Tutti devono dare un contributo, devono stare dentro la squadra, collaborare per un passaggio migliore. Reggio è un grosso problema, che va diviso tra tutti per renderlo meno problematico”.

Un nome su tutti, tra gli avversari. Dovendo spenderlo, Giorgio Valli non ha dubbi.

“Reggio ha giocatori super, penso a Drake Diener, ma anche a tutti quelli che vanno a roster e lo nobilitano. Ma il cuore di quella squadra è Andrea Cinciarini, ne sono certo”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author