Il Bon Ton Labronica continua la sua marcia, battuto il Costone Siena 88-60

 

Anche il Costone Siena si è dovuto arrendere alla forza del BON TON

LABRONICA BASKET: seppur orfano di Riccardo Giardini e Simone Vaccai (contrattura), il

team di coach Bellavista ha deciso di far valere per l’ennesima volta “la legge del primo

quarto” scappando subito sul +19 (25-6). Il resto è storia nota, gestione delle energie,

esplosività fisica di Alessio Melosi, l’ordine di Tommaso Sollito, il professor Gigena, la

maturità di Tommaso Spinelli, l’esperienza di Leonardo Niccolai e il minutaggio in crescita

di tutti i ragazzi che completano il roster giallonero (Papini, Bambi, Filippi e Magonzi).


Bon Ton Labronica Basket 88

Costone Siena 60

BON TON: Giardini ne, Sollitto 8, Vaccai ne, Magonzi, Papini, Spinelli 17, Filippi, Melosi 22,

Gigena 20, Niccolai 21, Bambi. All. Bellavista.

Parziali: 25-6 (25-6), 47-22 (22-16), 67-34 (20-12), 88-60 (21-26)

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author

Mirko Pellecchia Nato e cresciuto ad Avellino. Studente, amo la pallacanestro in ogni sua forma essendo essa metafora della vita.
詳細はこちら

здесь