Brescia, Diana: "A Varese dovremo lottare per 40 minuti"

“A Varese dovremo lottare per 40′: vogliamo portare a casa la vittoria e iniziare questo campionato nel migliore dei modi”. Queste le parole di Andrea Diana, coach della Germani Basket Brescia, per presentare la sfida della prima giornata del campionato di Serie A, che domenica prossima (ore 19.30) il quintetto biancoblu disputerà all’Enerxenia Arena di Masnago contro l’Openjobmetis Varese di Attilio Caja. “Varese ha lavorato per presentarsi pronta all’inizio del campionato e lo conferma il fatto che rispetto alla passata stagione ha mantenuto buona parte dell’organico, trattenendo ben 5 giocatori – spiega il coach della Leonessa -. In più, ha inserito giocatori funzionali al sistema del proprio coach, Attilio Caja. È una squadra che gioca con grande intensità ed enorme disciplina su entrambi i lati del campo”. “Gli ultimi scontri diretti negli scorsi playoff e il Trofeo Ferrari disputato qualche settimana fa mostrano partite analoghe, in cui abbiamo vinto per poche lunghezze – prosegue l’allenatore livornese -. Per questo mi aspetto da parte di Varese una grande determinazione nel volerci battere. Inoltre, mi aspetto un palazzetto dal clima caldissimo, viste che i biancorossi hanno l’ambizione di ripetere la grande stagione dello scorso anno”. “Da parte nostra, dovremo partire da una difesa dura e compatta, cercando di aumentare la pressione sulla palla e la responsabilità individuale, elementi su cui abbiamo maggiormente lavorato dopo aver incontrato Milano e Monaco – conclude coach Diana -. In attacco dovremo riuscire a giocare attacchi bilanciati, riducendo al minimo il numero delle palle perse e dei tiri senza equilibrio. Vogliamo lottare su ogni pallone per portare a casa la vittoria e iniziare questo campionato nel migliore dei modi”.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author