Brose Bamberg-Olimpia Milano 106-102 OT, gli uomini di Repesa ancora ko

Per il quinto turno di Euroleague, l’Olimpia Milano è di scena in Germania, in casa del Brose Bamberg di coach Trinchieri e dell’ex Melli.

L’avvio di match è equilibrato, con le due squadre che replicano colpo su colpo. Nelle fila di Milano, è positivo l’inizio di Gentile e di McLean, mentre per i padroni di casa sono gli ex Melli e Radosevic a ben figurare. Alla fine del primo quarto, comunque, l’Olimpia conduce 18-21. Nei secondi 10′, gli ospiti ingranano le marce alte, e per il Bamberg non sembra esserci scampo. Milano trova ispirazione in entrambi i lati del parquet; Gentile e Sanders (rispettivamente 8 e 10 punti nel quarto) mettono a ferro e fuoco la difesa di casa. A 1’49” dalla pausa lunga, il tabellone recita un eloquente 29-46 per i meneghini. Ma, a questo punto, comincia il blackout che ribalterà le sorti della partita. Le bombe di Miller (2) e Melli permettono al Bamberg di piazzare un 9-0 grazie al quale rientrano negli spogliatoi sotto di 8 (38-46).

Il parziale dei tedeschi prosegue anche in apertura di secondo tempo, con ancora protagonisti Miller, Melli e, in aggiunta, Radosevic. Il break degli uomini di Trinchieri arriva a 23-3 in circa 5′; a 6’21” dalla sirena, Radosevic firma il 52-49. Una tripla di Sanders risveglia i suoi che, dopo essere finiti anche a -6, replicano con un contro-break di 1-10, con il quale chiudono il quarto sul 61-64. Ancora Sanders (alla fine, con 25 punti, risulterà il migliore dei suoi) apre il periodo conclusivo in schiacciata. Ma Milano subisce subito dopo un 9-2 che riporta avanti i locali (70-68 a 5’55” dalla sirena). A metà periodo, McLean commette il quarto fallo e l’Olimpia è già in bonus. Il Bamberg ne approfitta, scappando sul +6 con una bomba di Causeur (83-77 a 2’02” dalla fine). Finale ricco di tensione. Gentile e Sanders riportano sotto l’Olimpia (85-83 a 1’31”); Hickman, da tre, realizza il -1 a 14″ dal termina (87-86). Zisis dalla lunetta non sbaglia nulla, ma a 8″ dalla conclusione, Causeur commette fallo su Hickman da tre punti. L’americano fa 3/3 e, sul 91-91, la partita va al supplementare.

Nell’overtime, alla tripla iniziale di Miller rispondono McLean e Sanders, per un mini-break ospite (94-96). Strelnieks e Miller riportano avanti il Bamberg che, a 41″ dalla fine, è avanti di 5 lunghezze (102-97). Zoran Dragic riaccende la speranza, portando due volte Milano sul -2 (l’ultima sul 104-102 a 21″). Poi la freddezza di Zisis e l’errore da tre di Abass sanciscono il 106-102 finale.

BROSE BAMBERG (2-3): Causeur 9, Melli 15, Zisis 13, Staiger, Theis 7, Lo 3, Strelnieks 10, Harris 5, Miller 27, Kratzer, Heckmann 3, Radosevic 14

OLIMPIA MILANO (2-3): McLean 17, Gentile 18, Hickman 15, Kalnietis 4, Raduljica 5, Dragic 8, Pascolo 4, Cinciarini, Sanders 25, Abass, Cerella, Simon 6

 

Commenta
(Visited 108 times, 1 visits today)

About The Author

別れさせ屋 宮城

узнать больше www.nl.ua