Cestistica Ostuni-Mola New Basket 2012 82-74: Mola chiude il 2017 con uno stop

Vince Ostuni, 82-74, e lo fa al termine di una gara per 37′ minuti in equilibrio. La decidono le triple di Laquintana e Schiano nel quarto parziale, alla Geofarma non bastano i 23 punti di Manchisi e 18 di un ottimo Teofilo, la Cestistica trova più risorse nel finale di gara e porta a casa due punti preziosi per continuare la rimonta in vetta alla classifica, il roster del Presidente Losito chiude il 2017 con 16 punti, frutto di prestazioni altalenanti e si prepara ad ospitare il 2018 con un altro test importante contro la nuova capolista Ceglie, vittoriosa nel big match con Corato, raggiunta in vetta.

 
Ultima di andata che comincia con questi quintetti: da una parte Didonna, Laudisa, Manchisi, Teofilo e Sherman, dall’altra Schiano, Baraschi, KAsongo, Laquintana e Doychinov. Avvio con le polveri bagnate per entrambe le squadre, nei primi tre minuti la mette solo il bulgaro Doychinov, poi una palla recuperata spiana la strada alla schiacciata di Sherman (4-2 al 5′). La tripla che non ti aspetti sempre dalle mani dell’americano e quella che invece attendi di Teofilo che poi inserisce altri 4 punti per un 12-0 Mola che mette le ali ai passanti. Ostuni prova a riprendersi da questo inizio a ritmo compassato e sfrutta il bonus dalla lunetta con Schiano e Laquintana. L’ex Geofarma mette poi la prima tripla e Kasongo trova il canestro in slalom per un contro break di 8-0 che vale il 12-12 al minuto 9′. Due lunette di un Teofilo perfetto nei primi 10′ per il 14-13 esterno che sigilla il primo quarto.

 

Irrompono Biraschi – dai 6,75 – e Kasongo per il sorpasso OStuni in avvio di seconda frazione (20-14), dall’altra parte sale in cattedra Manchisi che prima infila la tripla e poi impatta il risultato sul 22-22, a testimonianza di una sfida che vive di accelerazioni repentine ma resta in assoluto equilibrio. E’ il momento di Masciulli che costruisce 6 punti personali e spiana la strada al rintocco di Laquintana dall’arco dei 6,75 che vale il 29-22. Tira e molla che procede con svizzera puntualità, ancora un break per la Geofarma che in finale di secondo quarto riscrive la parità con le triple di Laudisa e Manchisi, si va negli spogliatoi con un grandissimo Teofilo a scortare la MNB col vantaggio di un possesso (36-38) al termine di un uno contro uno su Schiano incapace di arginare il 10 molese.

 
Così come in avvio di match, arrivano 4 punti di Doychinov, Schiano infila la tripla per un nuovo tentativo di allungo interno ma le penetrazioni di LAudisa e Endzels mantengono l’incontro sul filo del rasoio. La gara non è bellissima, diversi errori da ambo le parti, Doychinov fa valere il suo peso sotto i tabelloni e scrive il 45-42 interno al minuto 25. Tripla di Laquintana ma Mola a 4 minuti dalla fine del terzo quarto può contare sulla lunetta sistematica e si mantiene in scia con le trasformazioni di Manchisi (48-46). Laquintana è caldo e si prende le palle pesanti, nuova tripla, la quarta personale, gli risponde da pari Teofilo, canestro e fallo, a due minuti dall’ultimo pit stop è 53-51.

 

La tripla di Endzels inaugura il quarto decisivo con Mola che difende a zona ed opera il nuovo sorpasso (58-59). Troppo spazio a Kasongo che trova autostrada e ci infila la bomba (62-58), risponde in fretta Manchisi ma Masciulli danza nel pitturato e trova due punti pesanti, Ostuni giunge così al massimo vantaggio della serata con la solita tripla di Laquintana e con un appoggio facile facile di Kasongo servito in contropiede. Tripla di Manchisi, l’uomo più in palla per Mola, tripla di Endzels e si è di nuovo lì, spalla a spalla per i due punti con 5 minuti da giocare (71-68). Endzels in slalom, Kasongo in penetrazione, ma la spallata importante la piazza da un posto molto lontano Schiano, ed è un canestro che fa molto male, la palla che scuote gli equilibri, 76-70 con 3 minuti da giocare. Mola prova a rientrare con Sherman ma è una serpentina ancora dell’ex Martina Franca a chiudere i giochi per OStuni, fallo in attacco a Teofilo per un abbraccio di troppo a Laquintana ed arriva la sirena, finisce 82-74, i padroni di casa continuano la rincorsa alle prime posizioni delle classifica, Mola chiude il 2017 con 16 punti e la quinta sconfitta in otto incontri lontano dal Pala Pinto.

 
CESTISTICA OSTUNI 82
MOLA NEW BASKET 2012 74
OSTUNI: Laquintana 21, Schiano 15, Baraschi 3, Kasongo 20, Doychinov 17, Tanzarella, Semeraro NE, Masciulli 6, Petraroli NE, Bagordo Ne, Tagliente NE, Cafarella NE
MOLA: MAnchisi 23, Teofilo 18, Didonna 6, Laudisa 5, Endzels 11, Sherman 11, Cordici, Fiore, Caradonna NE, Negro Ne, De Giosa NE, Tanzi NE.

 
Comunicato e foto a cura di Donatello Biancofiore.

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author

подробно

также читайте ry-diplomer.com