Clamoroso in Romania, accoltellati due cestisti per motivi razziali

Darrell Bowie e Joseph McClain – cestisti americani in forza al Cuza Sport (squadra della città di Braila, situata nella zona ovest della Romania) – sono stati brutalmente accoltellati nella notte tra sabato e domenica da un gruppo di otto o nove malviventi che li hanno aggrediti a suon di calci e pugni.

I due atleti si trovavano all’esterno di un locale della città rumena quando gli aggressori hanno iniziato ad utilizzare la violenza prima verbale e poi fisica nei confronti degli americani che hanno riportato gravi ferite nei confronti delle quali è stato necessario un doppio intervento ad intestino ed addome.

I giocatori non sono fortunatamente in pericolo di vita ma entrambi si sono detti convinti che la ragione dell’aggressione è da rintracciare in questioni razziali.

A tal proposito, queste le dichiarazioni di McClain ad una tv rumena dopo l’accaduto:

«Siamo stati aggrediti perché siamo neri, noi non abbiamo fatto nulla. Non abbiamo provocato nessuno, non abbiamo detto alcunché e stavamo per i fatti nostri. E’ stato provocato tutto da loro».

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author

Carmine Lione Carmine Lione è uno scrittore e giornalista freelance, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Attualmente iscritto al Corso di Laurea in “Lingue e Culture Straniere” presso l'Ateneo di cui sopra, ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra cui zerottonove.it. Ha ricoperto l'incarico di Capo Addetto Stampa della società cestistica Polisportiva Battipagliese ed attualmente presta la sua voce per le telecronache del Basket Bellizzi in onda su LiraTv e del Salernum Baronissi per l'emittente SeiTv. Per quanto concerne la scrittura, nel corso della sua esperienza artistica, ha pubblicato due opere: “Tempi Moderni”, raccolta di racconti edita dalla casa editrice Gruppo Albatros Il Filo e “Luce al neon”, primo romanzo autopubblicato.