CMC Carrara-SIBE Prato 72-68, sconfitta in volata per la squadra di mister Pinelli

La voglia di Carrara di schiodarsi dopo quattro gare da quello zero in classifica, da nessuno pronosticato, e gli episodi finali che puniscono oltremisura la SIBE, indirizzano la partita verso i marmiferi che si stanno sempre più ambientandosi al, per loro nuovo, parquet del PalaAvenza. In effetti i Dragons hanno condotto a lungo, senza pur prendere vantaggi significativi, pagando la giornata abulica a rimbalzo, 41 dei padroni di casa contro i soli 25 degli ospiti. I finali dei quarti, con la SIBE mai sotto, sono lì a dimostrare come il punteggio sia stato sempre in bilico. (18 a 21, 28 a 28 e 50 a 51). Coach Pinelli, che non può disporre di Vannoni, in avvio opta per Mariotti a fare da mastino su Fiaschi, nemico pubblico numero uno, e l’ala pratese limita ottimamente il play carrarino, tenuto a solo 4 punti fino all’intervallo lungo.

Ancora una volta a illudere in una facile passeggiata sono le triple che in avvio, con tutto lo starting five a colpire dai 6,75, mandano Prato avanti 16 a 9. Ma senza le penetrazioni, i contati uomini di coach Fiorani possono risparmiare i falli e con il pivot Ferrari in gran spolvero, accorciano alla prima sirena. Camerini, 7 dei suoi 9 punti nel primo quarto, perde di incisività ed anche Meucci e Corsi si limitano a cercare tiri da fuori. Così il CMC senza strafare opera subito il sorpasso. Si segna con il contagocce (10 a 7 il parziale per i secondi 10 minuti) ed è una tripla di Biscardi che rimette tutto in parità. Le zingarate di Evotti e Smecca chiudono sul 28 pari. E’ incerto anche il 3° quarto; Carrara con Lorenzi che si sveglia, e Fiaschi che approfittando del 5° fallo di Mariotti ha molta più libertà, prendono 6 punti di vantaggio, ma Staino, Smecca e una tripla di Evotti riaprano la tenzone mandando all’ultimo quarto con la SIBE avanti uno.

Ancora Staino, top scorer di serata (27 punti) guida i suoi ad un vantaggio importante 57 a 52, ma Borghini e Ferrari rimettono tutto in parità a 3’39” dal termine. E’ ormai chiaro che la gara verrà decisa da chi sbaglia meno. Staino e Evotti mettono ancora una tripla a testa, ma poi ai Dragons entrano ed escono due canestri che sembravano fatti, mentre Lorenzi azzecca due tiri vincenti che lanciano Carrara alla prima vittoria e lasciano l’amaro in bocca ai pratesi, ancora troppo perimetrali e poco incisivi con un reparto interni che invece dovrebbe essere più determinante. Adesso ci sarà una settimana per recuperare i piccoli acciacchi, ma soprattutto per resettare e preparare al meglio la gara con Legnaia, che arriverà alle Toscanini domenica prossima per provare a fare lo sgambetto ai Dragons, e per agganciarli anche in classifica a 4 punti.

CMC CARRARA vs SIBE PRATO 72 a 68 (18/21 – 28/28 – 50/51)

CMC: Tognozzi, Lorenzi 17, Pietrelli NE, Donati 12, Fiaschi 13, Leporati NE, Peselli, Borghini 8, Giananti, Ferrari 22. Allenatore Fiorani

DRAGONS PRATO: Pinzani, Biscardi 3, Camerini 9, Staino 27, Corsi, Vannoni NE, Mariotti 5, Smecca 11, Lancisi NE, Parenti NE, Meucci 3. Allenatore Pinelli

Arbitri: Corso di Pisa e Bellucci di Livorno

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Dragons Prato

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author