Collinare Fagagna-San Daniele: 73-72, partita dai mille colpi di scena. Coach Sinone: "Ci siamo svegliati troppo tardi"

Blue service Fagagna – Il Michelaccio San Daniele 73-72 (26-18; 41-30; 57-47)

Fagagna: Tamigi 24, Virgili, Parisotto 15, D’Antoni 5, Pappalardo 8, Idelfonso 9, Munini, Ferigutti 5, Ceschia 6, Martinelli ne, Farina ne, D’Andrea ne. All. Bulfoni.

San Daniele: Pellarini 13, Colutta 2, Simonutti 1, Bortoluzzi 7, Tosoni 7, Cella 6 ,Ellero 13 ,Di Just 23, Nicoloso ne, Domini ne, Vidoni ne, Bellina ne. All. Sinone.

Partita dai mille colpi di scena, quella di sabato nella palestra di Fagagna. Già dall’inizio si vede che la squadra piu intensa è Fagagna. Sarà la voglia di far bene contro la capolista o la voglia di sopperire a due assenze importanti, come quelle di Minute e di Avanzo, ma i padroni di casa sono indiavolati e chiudono all’intervallo avanti di 11. Nel terzo quarto il copione non cambia e Fagagna arriva al più 18, a 14′ dalla fine. Coach Sinone ci prova con una zona pressing tutto campo e San Daniele, a un 30″ va anche sul + 3, ma negli ultimi secondi non è lucida ai liberi, mentre lo è Fagagna. I padroni di casa chiudono con una vittoria arrivata all’ultimo secondo, grazie al canestro da due dell’ex Tamigi.

Cosi coach Sinone analizza la prima sconfitta stagionale: “Ancora una volta pecchiamo di superficialità nelle partite che ci vedono favoriti. Dopo la bellissima vittoria con il Breg non dovevamo permetterci di perdere una partita come questa. Ci siamo svegliati tardi, quando eravamo precipitati a – 18. Nonostante ciò siamo stati bravi a recuperare e avevamo addirittura la partita in pugno. Spesso però anche un gran recupero fa spendere energie e negli ultimi secondi non siamo stati lucidi nè dalla lunetta nè nelle scelte difensive. Speriamo solo che questa sconfitta ci faccia finalmente capire che se non restiamo sempre concentrati e intensi si può perdere con chiunque. Mi aspetto una settimana di buoni allenamenti, per arrivare pronti sabato per la partita contro la capolista Ubc. Complimenti a coach Lorenzo Bulfoni per la grande partita che ha fatto la sua squadra. A nome della squadra e della società voglio anche dare il benvenuto a Sebastian Bellina, primogenito di Federico, nato venerdì pomeriggio: congraluzioni ai neogenitori e ben arrivato a un nostro nuovo piccolo tifoso.”

 

Aggiunge Ellero: “Purtroppo sabato siamo incappati nella nostra prima sconfitta stagionale, dopo una classica partita no, dove niente ha girato per il verso giusto. Merito all’agguerritissima Fagagna che ha vinto con merito, trascinata da un ottimo Tamigi e dal fighter Parisotto.

Al di la dei singoli episodi del finale, che potevano consegnarci una vittoria comunque immeritata, dispiace non aver visto la consueta coesione del gruppo, che assieme ad una maggiore tranquillità in campo, probabilmente ci avrebbero permesso di portare a casa un risultato favorevole, anche in una pessima serata come quella di sabato.

Comunque è inutile piangere sul latte versato; adesso sotto con il big match di sabato contro l’UBC Latte Carso di coach Paderni, ormai una classica del campionato di serie C Regionale.”

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author

читайте здесь