Colpo esterno di Sassari in casa di Venezia, il derby campano va ad Avellino

La penultima giornata di andata del campionato di A1 si apre con la vittorie esterne  di  Dinamo Sassari che sbanca il Taliercio con una bellissima prestazione e di  Avellino che vince il derby contro Caserta con un superlativo Joe Ragland.

Venezia –Sassari (71-84)

Nel primo dei due anticipi della 14° giornata vittoria esterna della Dinamo Sassari, che vince sul campo della Reyer. Una vittoria preziosa,  in chiave Final Eight , per i sardi mentre per  i veneti si interrompe la striscia positiva di vittorie. Johnson-Odom con 14 punti è il migliore per i bianco blu.

IL PRIMO TEMPO  –  Nel primo quarto regna l’equilibrio tra le due squadre, ma grazie ad una tripla di Savanovic , la squadra sarda conclude il periodo in vantaggio 21-17. Nel secondo quarto , grazie ad una tripla di Viggiano, Venezia impatta sul 25-25. Gli uomini di Pasquini rispondono con un grande parziale,  allungando sul + 13 39-26 grazie ad un buono apporto di Johnson- Odom e Lawal. La Reyer piazza un parziale di 8-2 che riduce lo svantaggio sul meno sette 34-41.

IL SECONDO TEMPO – Nel terzo quarto la squadra di De Raffaele accorcia sul meno 3 40-43 con un canestro di Bramos. I sardi, tornano a giocare con la giusta intensità , piazzando un parziale di 17-5 per il 65-50, che taglia le gambe ai padroni di casa. Nell’ultimo periodo Venezia prova a reagire accorciando sul meno 10 55-65, ma la Dinamo non si spaventa e gestisce il vantaggio. Il finale è 84-71 per i sardi.

Parziali (17-21,34-41,50-65,71-84)

Caserta-Avellino (82-86)

Nel derby campano la squadra di Sacripanti ottiene la terza vittoria consecutiva  complicando la strada verso le Final Eight a Caserta. Gli irpini raggiungono al secondo posto Venezia.Grande partita di Ragland e Leunen.

IL PRIMO TEMPO – Il derby inizia con l’inerzia a favore di Caserta,  che dopo 5’ di gioco è avanti nel punteggio sul  14-5 con Watt e Gadderfos in cattedra. La Sidigas risponde con Ragland e Leunen , che riducono il gap 23-22. Nel secondo quarto Avellino mette la testa avanti grazie alla tripla di Ragland per 30-31. Gadderfors con una tripla stabilisce la parità sul 43-43. Si conclude il periodo 43-48 in favore di Avellino con una tripla di Zerini.

IL SECONDO TEMPO – Nel terzo quarto i padroni di casa accorciano sul 49-50, ma Avellino risponde con un parziale di 5-0.Caserta rimette la testa avanti grazie a Putney per il 56-55. Il terzo quarto si conclude in perfetta parità 66-66. Nel ultimo quarto Avellino piazza un parziale di 8-0, che fa molto male, costringendo coach Dell’Agnello al timeout per fermare l’emorragia .La Pasta Reggia ha una reazione di orgoglio, riuscendo a trovare il vantaggio, con Sosa per i 77-75, nel momento in cui Ragland esce per cinque falli. Quando la  squadra ospite rischia di affondare è Marques Green risponde presente segnando una tripla pesantissima. Il finale è 86-82 per gli Irpini.

Parziali (23-22,43-48,66-66,82-86)

Commenta
(Visited 60 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.
промышленные полы

заказать дизайн интерьера

на сайте