Crema pronta ad ospitare Faenza

L’appuntamento di oggi è sicuramente di quelli da non perdere: arriva al PalaCremonesi la Raggisolaris Faenza, fresca del successo ottenuto contro Desio nell’ultimo turno ed appaiata in classifica a Liberati e compagni a quota sei punti.

Facile immaginare l’incontro odierno come un primo spareggio tra outsiders desiderose di agganciare il treno dell’alta classifica.

Qualche problema in casa emiliana, con la guardia Penserini, due volte vincitore della Serie B, con tutta probabilità ancora ai box.

La Rekico, allenata da Marco Regazzi, è una squadra che ama il gioco in velocità e non disdegna anche l’arma del tiro da tre punti in transizione nei primi secondi dell’azione.

In cabina di regia il “quasi ex” Marco Perin, vicinissimo all’approdo a Crema due stagioni or sono, playmaker in possesso di grandi doti atletiche e di un micidiale arresto e tiro. Al suo fianco in assenza di Penserini agisce l’ex Lissone Donadoni, talentuoso jolly classe 1997, in grado di ricoprire tutti i ruoli da esterno, ottimo difensore ma in doppia cifra nel turno scorso. Miglior marcatore di Faenza è Iattoni, ex Castiglione Murri, ala grande abile nell’uno contro uno e con parecchi punti nelle mani. Sotto le plance si alternano il centro atipico Silimbani, mancino con doppia dimensione di gioco dentro/fuori, e l’esperto pivot Casadei, interno con mano educatissima anche da tre punti, ma che può farsi valere anche nel pitturato. Dalla panchina partono il play Benedetti, al rientro dopo un guaio muscolare, la guardia Luigi Boero, ottimo tiratore da tre punti, e l’ala tiratrice Pini.

Curiosità per i 218 cm del centro classe 1995 Di Coste, reduce dall’esperienza americana alla Northwood University (NCAA 2).

In casa cremasca apprensione per le condizioni di Liberati, probabilmente dispiace nobile per il match, mentre resta da valutare l’entità dell’infortunio alla caviglia di Bovo.

Il parere di Massimiliano Baldiraghi:”Partita difficile contro una formazione pari a noi in classifica. Faenza ha dimostrato nelle prime giornate grande organizzazione e grande agonismo, che le hanno consentito di vincere contro una big del campionato come Orzinuovi grazie anche a giocatori di talento come Perin e Iattoni e di grande esperienza come Casadei.

Noi dovremo sfruttare il fatto che giochiamo in casa e che vogliamo dare continuità alla vittoria in trasferta a Cagliari per continuare a stare nelle zone nobili della classifica.”

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author

making a website

majbutne.com.ua/