Cska e Fenerbahce vincono in casa, Valencia e Brose passano in trasferta

Nella 3° giornata di Eurolega il Cska e il Fenerbahce ottengono due successi casalinghi, mentre Valencia e Bamberg passano in trasferta.

Cska Mosca – Panathinakos 81-63

Il primo tempo: Il Cska comincia forte e vola subito sul +10 dopo la tripla realizzata di Rodriguez, ma i greci non ci stanno e accorciano sul meno due con Lekavicius dalla lunetta. I moscoviti mettono le marce e scappano sulle dodici lunghezze di vantaggio a fine primo periodo con Hines. Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa allungano sul +18 con il 2/2 dalla lunetta di Rodriguez. Al 20′ però i greci riescono a ridurre il gap a dieci lunghezze di svantaggio, dopo la tripla di Lojeski.

Il secondo tempo: Nel terzo quarto il Cska controlla il ritmo della gara, tenendo a debita distanza il tentativo degli ospiti di rientrare. Al 30′ il punteggio dice +9 per la squadra russa. Nell’ultima frazione i russi gestiscono il vantaggio a dilagano sul +20 con un ispirato Hines, il quale chiuderà con 21 punti. Il finale è 81-63. Per il Cska grande prova anche di Rodriguez, sempre più leader di questa squadra.

Parziali: (27-15, 43-33, 60-51)

Fenerbahce – Efes Pilsen 81-70 

Il primo tempo: L’inizio di partita è caratterizzato da un perenne equilibrio, con le due squadre si ribattono colpo su colpo ed infatti a 2′ dal termine della prima frazione, i padroni di casa conducono sul 13-12. Il primo quarto però si chiude sul 15-20 in favore degli ospiti, grazie alla tripla di Simon. Nella seconda frazione la situazione rimane invariabile e al 20′ si va negli spogliatoi sul 34 pari.

Il secondo tempo: Nella ripresa è tutto un altro Fenerbahce, infatti i ragazzi di coach Obradovic allungano sul +10 con i liberi Nunnally, chiudendo a 10′ dal termine sul 62-52. In avvio di quarto periodo la squadra ospite prova a rientrare e accorcia sul meno cinque con la “bomba” di Motum. I campioni d’Europa non si distraggono e conquista la seconda vittoria dopo quelle contro Milano. Il finale è 81-70 con un Vesely da 15 punti. Buona prova anche di Datome con 12, mentre un po’ sottotono Nicolò Melli con soli sei punti realizzati. All’Efes non bastano i 20 dell’ex Milano Krunoslav Simon.

Parziali: (15-20, 34-34, 62-52)

Baskonia – Valencia 60-83

Il primo tempo: Nella sfida tutta spagnola, la squadra ospite parte con la giusta attenzione, allungano subito sulla doppia cifra di vantaggio. Il primo periodo si chiude sul 13-28 in favore di Valencia, dopo il canestro da due di Pleiss. Nel secondo quarto l’inerzia della gara riamane nelle mani di Valencia, che chiude all’intervallo lungo avanti di undici.

Il secondo tempo: Il Baskoni rientra in campo con un altro atteggiamento, riuscendo ad accorciare sul meno quattro con il 2/2 di Beaubois a cronometro fermo. Gli ospiti ritrovano la giusta fluidità in attacco a chiudono al 30′ avanti sul 67-54. Nell’ultimo quarto è pura accademia, con Valencia che vola sul +21 e conquista la vittoria. Il finale è 60-83 per la squadra ospite grazie ai 15 di Green e Pleiss.

Parziali: ( 13-28, 39-50, 54-67)

Unicaja Malaga – Brose Bamberg 76-80

Il primo tempo: I padroni di casa cominciano in modo positivo la partita, allungando sul +8 con Suarez, ma il Brose non ci sta e chiude avanti la prima frazione sul +2. Nel secondo quarto l’equilibrio regna, infatti si va negli spogliatoi sul 35-39 per i tedeschi, dopo il canestro da due di Rubit.

Il secondo tempo:  Nel terzo periodo nessuna delle squadre diventa la principale protagonista della gara, esse infatti si alternano il vantaggio. al 30′ però il punteggio recita + 4 Malaga, con il canestro di Salin. Il quarto finale è molto scoppiettante, con le due compagini che non regalano nulla. Il Brose rimane più solido e conquista la prima vittoria stagionale in Eurolega. Il finale è 76-80 per la compagine tedesca, trascinata da Hickman, autore di 18 punti. ai baschi non bastano i 26 di Nedovic.

Parziali: (22-24, 35-39, 58-54)

Foto: Twitter Eurolega

 

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.