Il Cska vince al fotofinsh, Malaga passa ad Istanbul e il Barcellona asfalta l'Olympiacos.

Nella serata di venerdì valida per la quinta giornata di Eurolega, Il Cska Mosca vince in volata contro un ottimo Zalgiris, l’Unicaja ottiene un successo esterno sul parquet dell’Efes ed infine il Barça “passeggia” sui greci dell’Olympiacos.

 

Cksa Mosca – Zalgiris Kaunas 94-91

Il primo tempo: Nella prima frazione sono gli ospiti a partite con il giusto spirito ed infatti dopo i primi minuti di gioco conducono sul +9 con il canestro da due di Jankunas. La corazzata russa però sul finire del primo periodo si scuote e chiude avanti di tre lunghezze. I padroni di casa cominciano a giocare come sanno e allungano sul +11, grazie ad Higgins. Il Cska decide di alzare nettamente il ritmo della partita e va negli spogliatoi sul 51-36, dopo la tripla realizzata da Clyburn.

Il secondo tempo: Nella prima parte del terzo quarto i moscoviti sembrano essere in totale controllo della gara, ma nella seconda parte gli ospiti con una bellissima reazione riducono lo svantaggio al 30′ a sette punti.  Il buon momento di Kaunas non si placa ed infatti i lituani riescono ad arrivare sul meno quattro con i liberi di Toupane, ma il Cksa non ci sta e ritrova un buon vantaggio. Nel finale la compagine lituana torna a farsi sotto e riesce a riaprire un match che sembrava già chiuso, ma non basta perchè la squadra moscovita rimane lucida e conquista la vittoria grazie ad un devastante Clyburn, il quale chiuderà con 26 punti. La partita termina 94-91. Per il Cska grande prova anche di De Decolo con 25 punti, ai lituani non bastano i 20 di Micic.

Parziali: (22-19, 51-36, 69-62)

Efes Pilsen – Unicaja Malaga 74-79

Il primo tempo: E’ la squadra ospite ad approcciare nel modo migliore la gara, ed infatti a 3′ minuti dal termine del primo quarto è avanti nel punteggio di otto. Al 10′ il tabellona recita 19-25 per i baschi, dopo l’1/2 dalla lunetta di Augustine. Nella seconda frazione la partita diventa interessante con l’equilibrio che decide di regnare. Le due squadre si alternano il vantaggio, ma nessuna delle due riesce a prendere il controllo della gara. Al 20′ si va negli spogliatoi sul 35 pari.

Il secondo tempo: Nella ripresa i turchi rientrano con la giusta aggressività e firmano il sorpasso senza però riuscire ad allungare in modo importante. A 10′ dal termine della sfida l’Efes è avanti di sei lunghezze. In avvio di ultimo periodo la squadra di casa sembra essere in grado di gestire il vantaggio, ma Malaga trascinata dalla coppia Augustine – Nedovic conquista la seocnda vittoria in Eurolega. Il finale è 74-79. per l’Efes arriva il 5° k.o di fila.

Parziali: (19-25, 35-35, 59-53)

Barcellona – Olympiacos 73-51

Il primo tempo: In avvio partita i greci partono forte, piazzando pronti via un 6-o di parziale firmato Printezis – Papanikolaou. La partita non regale grande spettacolo, le due compagini faticano a segnare e dopo i primi 10′ di gioco è perfetta parità sul 14 pari. Nella seconda frazione il Barça allunga sul +7 con l’ex Milano, Sanders. Il primo tempo ci conclude 32-26 per i catalani.

Il secondo tempo: Nel terzo periodo la squadra di casa prova la prima fuga concreta allungando sul 45-34, ma gli ospiti provano a non mollare. Al 30′ il tabellone dice 49-41 per il Barcellona. Nell’ultimo quarto sul parquet c’è una sola squadra, quella blaugrana che con un 24-10 di parziale, stende un Olympiacos in tilt. Il finale è 73-51 per gli spagnoli che conquista la seconda vittoria stagionale in Europa, mentre per i biancorossi arriva la prima sconfitta.

Parziali: (14-14, 32-26, 49-41)

Foto: Wikipedia

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.