Cus Jonico, le parole del presidente Cosenza sulla prossima stagione

Partenza col botto, derby tra i derby. Sarà Cus Jonico Taranto-Valle d’Itria Martina il primo passo della squadra rossoblu nel prossimo campionato di Serie C ai blocchi di partenza il 24 settembre. Questo dice il calendario provvisorio pubblicato dalla FIP.

Una partita che richiama i fasti non troppo lontani della serie B, con la speranza di tornarci il prima possibile, con dall’altra parte una vecchia conoscenza della pallacanestro tarantina, coach Domenico Terruli. Strada subito in salita per il sodalizio ionico che nelle successive giornate avrà due turni successivi in trasferta, farà visita prima a Monteroni, compagna di sventura dell’ultima retrocessione, e Ruvo prima di tornare in casa alla quarta giornata contro Altamura.

Da un derby all’altro, lo saranno tutti di fatto pugliesi, per la chiusura del girone di andata prima di Natale, il 17 dicembre nella partita del PalaTifo di Castellaneta ritrovando coach Leale sulla panchina biancorossa. E poi il giro di boa, la sosta natalizia dal 21/12 al 7/1, un turno infrasettimanale il 28 marzo alle 20 per la penultima giornata e la chiusura della regular season, dopo Pasqua, l’8 aprile.

A commentare il calendario e a fare un punto della situazione a 360° è il presidente Sergio Cosenza che tocca tutti gli argomenti caldi di queste settimane: “A breve cominceremo a muoverci per quanto riguarda la guida tecnica e il roster. Il calendario è già un primo passo per ricalarci nella nostra nuova dimensione. Ripescaggio? Ci abbiamo provato, anzi, lo faremo fino all’ultimo. L’esclusione di Caserta dalla prossima serie A ha riacceso una flebile speranza per un posto libero, a cascata, in serie B, ma anche per una questione geografica, di collocazione nell’eventuale girone “libero”, le chance sono minime”.

Nel calendario provvisorio figura la palestra dell’Istituto Pacinotti come sede della partite interne, il presidente Cosenza puntualizza: “Abbiamo messo il Pacinotti come sede provvisoria, anche qui nei prossimi giorni sapremo al 100% dove giocheremo”. Lapidario sul PalaMazzola: “Ah, non bisogna chiedere a noi…”

Fonte: Uff. Stampa Cus Jonico

Commenta
(Visited 56 times, 1 visits today)

About The Author

источник