EuroBasket con autorità, Napoli stecca la prima: finisce 68-90

CUORE NAPOLI BASKET – EUROBASKET ROMA 68-90 (24-29, 35-51; 50-70)

Esordio brusco, leggermente più duro delle previsioni, per il Cuore Napoli Basket. La Leonis Roma fa valere tutta l’esperienza nella categoria e i due americani, in una gara che si gioca soltanto nel primo quarto. Le assenze di certo non aiutano, in casa Napoli, ma di fatto Ponticiello dovrà cercare soluzioni alternative per un attacco troppo poggiato sulle spalle di Carter e una difesa nel pitturato tutta da rivedere.
Napoli schiera Maggio, Carter, Ronconi, Nikolic e Vucic, presentando quindi tre quinti del roster dello scorso campionato in campo. L’Eurobasket risponde con Piazza, Fanti, Deloach, Sims e Poletti. Il primo possesso è in favore del Cuore, con Nikolic che vince la palla a due. Nel segno della continuità, si diceva, e così comincia la gara. Il sigillo iniziale della stagione è a firma di Alessio Ronconi, che trova la tripla del primo vantaggio napoletano. Primo quarto in generale molto equilibrato, con Napoli che mostra inizialmente un’ottima difesa nel pitturato. Lo strappo sembrano darlo proprio i biancoazzurri, con la tripla di Vucic che manda i padroni di casa sul 15-11 a metà frazione. Poletti però diventa un rebus per la difesa di Napoli, che gli concede due giochi da tre punti e il vantaggio sul 18-19. Carter cerca di rispondere colpo su colpo alle offensive romane, ma le palle perse e il bonus a favore della Leonis, permettono agli ospiti di chiudere i primi 10′ sopra di cinque lunghezze (24-29).
Il secondo periodo si apre con la tripla di Roberto Maggio, che riporta subito il Cuore a ridosso degli avversari. E’ soltanto un’illusione, però: i tre liberi di Piazza e la comoda conclusione di Sims nel pitturato danno a Roma il vantaggio sul 27-34; il Cuore perde un brutto pallone su rimessa e Ponticiello chiede il timeout per dare una scossa ai suoi, dopo due minuti e mezzo. La schiacciata di Poletti e la tripla di Casale portano il parziale di 0-10 e il +12 in termini di punteggio. Mascolo trova un canestro impossibile in penetrazione ma resta la doppia cifra di vantaggio dopo sei minuti di gioco (32-43). La rimuove Vangelov, dopo il timeout chiesto da coach Bonora; il lungo di Napoli poi stoppa Poletti e carica il Cuore. Il centro romano però detta legge nel pitturato, mentre l’attacco napoletano dipende troppo da Carter ed è spesso confusionario. L’Eurobasket ne approfitta e grazie al suo numero 8 allunga sul 35-51 a fine primo tempo.
Al rientro dagli spogliatoi, Carter viene tenuto a riposo da Ponticiello. Nikolic e Sims (due volte) segnano i primi canestri del terzo quarto. L’allenatore napoletano si gioca la carta dei tre piccoli, con Maggio, Mascolo e Carter in campo, viste le difficoltà di Vucic nel segnare dalla media. L’americano trova la tripla del 40-55, ma Poletti tiene a distanza i campani. Deloach aumenta il divario con il tiro dall’arco: a metà periodo è 42-60. Napoli allora ci prova con la difesa a tutto campo nei minuti finali, ma Casale la buca da tre punti e Roma allunga ancora: 50-70.
Maggio inaugura l’ultimo periodo con una tripla e un libero, a cui fa seguito un altro di Carter. Il parziale diventa di 7-0 grazie al recupero e contropiede di Mascolo, che sotto canestro esita per mandare fuori tempo il difensore e segnare il 57-70 che ridà speranza al PalaBarbuto con circa 8′ ancora da giocare. Torna la difesa a tutto campo, Napoli propizia un recupero ma sciupa con Carter e Mascolo; Roma è pronta a far partire il contropiede ma Vucic ferma tutto: è il suo quinto fallo. I liberi di Deloach del 57-74 scrivono virtualmente la fine con 5’45” sul cronometro: Ponticiello cambia Mascolo – tra le poche note liete della serata – per inserire Fioravanti. Il Cuore non riesce a salvare nemmeno la faccia, l’Eurobasket s’impone al PalaBarbuto per 68-90, sulle ali di Deloach autore di 29 punti.

CUORE NAPOLI BASKET – Nikolic 17, Mascolo 5, Fioravanti, Vangelov 4, Ronconi 6, Carter 18, Maggio 13, Vucic 5, Lepre ne, Zollo ne, Bordi ne.
EUROBASKET ROMA – Cecchetti 2, Deloach 29, Sims 23, Piazza 3, Casale 7, Poletti 18, Fanti 2, Frassineti 2, Brkic 3, Bonessio 1, Galli ne, Santucci ne.
Tiri da due: 14/21, 24/38. Tiri da tre: 10/27, 10/20. Tiri liberi: 10/20, 12/14.

Arbitri: Brindisi, Pecorella, Bartolomeo.

Commenta
(Visited 138 times, 1 visits today)

About The Author

SALVATORE MALFITANO Classe ’94, napoletano, studente di legge e giornalista. Collaboratore per Il Roma dal 2012 e per gianlucadimarzio.com, direttore di nba24.it e tuttobasket.net. Appassionato di calcio quanto di NBA. L'amore per il basket nasce e rimarrà sempre grazie a Paul Pierce. #StocktonToMalone