Eurobasket: clamorosa sconfitta della Francia contro la Finlandia

Francia e Finlandia fanno il loro esordio ad EuroBasket 2017. Il quintetto scandinavo è composto da Salin, Koponen, Huff, Lee e Kotti; quello transalpino da Heurtel, De Colo, Fournier, Diaw e Lauvergne.

Iniziano meglio i finlandesi: troppa l’energia messa in campo da Koponen e compagni per una Francia eccessivamente sicura di sè. I lampi di Heurtel tengono a galla i bleus, che continuano a farsi sorprendere dal gioco semplice e pulito dei nordici, che vanno a riposo in vangtaggio con 23 punti contro i 18 avversari.

Nel secondo quarto la musica cambia completamente: i francesi trovano delle ottime trame in attacco ma soprattutto un’ottima chimica difensiva. Il parziale si chiude sul 33-32 per i transalpini (18-9 nel quarto), nonostante i finlandesi abbiano tirato addirittura 18 volte in più degli avversari. La scarsa precisione di Markannen e compagni (13/39 dal campo con 1/11 da 3 punti) ed i tanti tiri liberi concessi alla Francia sono i due peccati capitali per i quali la nazionale di coach Dettmann si trova in svantaggio.

Nel terzo periodo la situazione sembra ribaltarsi ancora una volta: Markkanen (22 punti) e compagni iniziano con un parziale di 8-0, interrotto dai liberi di un evanescente Lauvergne. I francesi si scuotono e si riportano avanti, finalmente riescono a non interrompere il loro flusso offensivo e arrivano ad un minuto dal termine della partita con sei punti di vantaggio, con i finlandesi che provano a rispondere colpo su colpo ma sembrano quasi sul punto di cedere. Markkanen e Wilson non vogliono però mettere la parola fine e riescono ad agguantare la partita sul 72 pari. Contro tutti i pronostici della vigilia, la Francia soffre ed è costretta ad andare all’overtime dopo l’errore di De Colo (21 punti).

L’overtime è tiratissimo ma i finlandesi non vogliono lasciare l’impresa a metà. Markkanen e Wilson sono ormai definitivamente saliti in cattedra nell’attacco finlandese e firmano il parziale di 14-12 con cui vincono la partita, dopo un secondo errore di De Colo allo scadere. La Francia deve fare mea culpa per le 23 palle perse, 11 quelle della Finlandia, che hanno troppe volte concesso il contropiede agli avversari ed interrotto il ritmo. Coach Dettmann può essere invece soddisfatto per l’impresa dei suoi, per i finlandesi l’obiettivo minimo del passaggio del turno è già più vicino.

Commenta
(Visited 61 times, 1 visits today)

About The Author

Mirko Pellecchia Nato e cresciuto ad Avellino. Studente, amo la pallacanestro in ogni sua forma essendo essa metafora della vita.
velotime.com.ua

источник