Fassi ad Empoli per riprendere la marcia!

Al terzo impegno in meno di una settimana il Fassi Edelweiss Albino trova domani sulla sua strada il Basket Rosa Empoli in una trasferta lunga ed insidiosa che vedrà capitan Lussana e compagne al cospetto di una formazione ben organizzata e guidata da un pacchetto lunghe di tutto rispetto. Palla a due ore 21…

Al terzo impegno in meno di una settimana il Fassi Edelweiss Albino trova domani sulla sua strada il Basket Rosa Empoli in una trasferta lunga ed insidiosa che vedrà capitan Lussana e compagne al cospetto di una formazione ben organizzata e guidata da un pacchetto lunghe di tutto rispetto. Palla a due ore 21…

 

Con la faccia di chi vuole riscattare il secondo tempo poco lucido e preciso disputato in quel di Tortona nell’anticipo di martedì scorso che è costato la seconda sconfitta stagionale, il Fassi Edelweiss Albino si presenterà domani sera alla palestra “Lazzeri” di Empoli col solo intento di mettere in campo quell’energia e concentrazione indispensabili per giocare la propria pallacanestro per tutti e 40 i minuti.

Ad attendere coach Stibiel e le Stelle Alpine ci sarà una formazione d’indubbio valore fisico-atletico che vuole a tutti costi continuare il proprio cammino in questo girone A della Serie A2 convincendo i tanti addetti ai lavori di poter stare a ridosso dei top team favoriti dai pronostici pre-stagionali, l’USE Basket Rosa vanta infatti un bottino di tre doppievù ed una sola sconfitta, patita all’ultimo secondo in quel di Orvieto, equivalente al 5° posto in graduatoria.

Per le biancorosse, con Selene Marulli nuovamente ai box per un fastidio muscolare, le difficoltà maggiori giungeranno nel cuore della difesa dove le padrone di casa fanno esaltare i centimetri ed il talento della coppia Pochobradska-Narviciute che mettono insieme di media la ragguardevole cifra di 27 punti e 22 rimbalzi ad allacciata di scarpe.

Lavoro extra quindi per le “colonne” del pitturato Edelweiss Elisa “l’americana” Silva, Giulia “Big” Vincenzi e Manu “PippiGambelunghe” Valente che insieme a tutte le altre compagne avranno l’ingrato compito di limitare l’ala ceca classe 1989 e la nativa lituana di 190 cm, cui si aggiunge la play/guardia ex Stabia Nadia Calamai anch’essa spauracchio “rosa” delle difese avversarie (13 punti di media col 61% da 2 punti).

Il match di domani sera, con palla a due alle ore 21, rappresenta un’ottima occasione per il Fassi in ambito difensivo per dimostrare una volta di più la compattezza del gruppo dopo il brutto scivolone casalingo nell’esordio contro Orvieto e le successive prestazioni convincenti che hanno permesso a Lussana e compagne di prendere fiducia e convinzione nei propri mezzi.

Servirà una matura prova di squadra per portare a casa due punti in classifica già consapevoli, in quest’inizio di campionato ricco di trasferte, che lontano dal PalaRaffa di Torre Boldone è necessario tenere inerzia e ritmo a proprio favore in situazioni così equilibrate tecnicamente, pur potendo sfruttare un potenziale offensivo di grande valore.

Dalla nostra Lana Packovski, galvanizzata dalla chiamata della Nazionale croata per le gare di qualificazione ad Eurobasket 2017, ci si aspetta ancora una continuità di rendimento di partita in partita, non solo in termini di punti ma soprattutto di gestione della squadra in cabina di regia, se il buongiorno si vede dal mattino è sicuro che tra non molto faremo colazioni molto abbondanti e gustose!

La palla a spicchi seriana non si ferma, usciamo a testa alta anche ad Empoli poi… se son Rosa applaudiremo, ma prima proviamo a farle biancorosse!

Commenta
(Visited 75 times, 1 visits today)

About The Author

читайте здесь

look