FMC Ferentino, Ansaloni vuole il primo successo esterno: "Treviglio aggressiva, ma noi ci giocheremo le nostre carte£

La FMC Ferentino va a caccia del primo successo esterno della sua stagione dopo lo stop subito nel finale contro Legnano e le vittorie al Ponte Grande nei due derby regionali contro Eurobasket e Rieti. Treviglio invece è reduce da due successi casalinghi sulle campane Scafati e Agropoli, mentre è uscita nettamente sconfitta dalla trasferta al PalaSojourner di Rieti.

Alla vigilia del match ha parlato coach Luca Ansaloni: «Treviglio è una squadra molto aggressiva e davvero tosta sul suo campo, finora però ha avuto un volto nelle partite giocate in casa e uno completamente diverso nella trasferta di Rieti. Comunque al PalaFacchetti ha battuto Scafati e Agropoli in due gare tirate fino alla fine quindi ci aspettiamo di incontrare una formazione molto concentrata e motivata. Il loro gioco si sviluppa prevalentemente intorno a Marino, un playmaker di altissimo livello per la Serie A2, ma è stato mantenuto il nucleo storico inserendo giocatori di ottima qualità: tutto ciò rende la Remer molto ben rodata. Noi dovremo cercare di giocare con le nostre caratteristiche quindi muovere velocemente la palla per cercare l’uomo libero e non consentire loro di metterci le mani addosso. Partendo da situazioni di pick and roll dovremo di volta in volta leggere le risposte della difesa. La partita però si giocherà soprattutto in difesa perché la squadra di coach Vertemati riversa nella metà campo offensiva tutto il suo entusiasmo, ci sono atleti molto bravi a giocare in contropiede ad andare al ferro in uno contro uno perciò servirà sacrificarsi per tenere botta ed eventualmente essere pronti a far scattare gli aiuti».

Gli fa eco Edoardo Bertocchi, che ha esordito contro Rieti: «Ringrazio la società e il coach per avermi dato l’opportunità di rompere il ghiaccio ma devo essere grato ai miei genitori per il sostegno che non mi hanno mai fatto mancare, vivere l’atmosfera della partita davanti a una cornice di pubblico così bella è stato fantastico. Dopo la vittoria di domenica ci siamo allenati molto bene, abbiamo il morale alto e vogliamo fare ancora meglio. Contro Treviglio cercheremo di ripetere la prestazione di una settimana fa ma ogni partita ha la sua storia, al PalaFacchetti sarà un’altra battaglia. La Remer è una squadra molto aggressiva, cerca di mettere pressione e poi correre in contropiede. Ci sono tanti giovani nel loro roster, elementi validi, nel giro della varie nazionali ma il quintetto può vantare grande esperienza: Sollazzo, Marino e Marini sono i principali terminali offensivi, inoltre c’è un ottimo rimbalzista come Sorokas e il capitano Rossi che è nella squadra da diversi anni».

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author