FMC Ferentino, coach Ansaloni commenta: "Vincere a Trapani ci farebbe diventare una squadra pericolosa"

Dopo il bel successo sul campo di Treviglio la FMC Ferentino è chiamata a una nuova trasferta, questa volta sul campo della Lighthouse Trapani. I gigliati, in seguito all’aggancio alla testa della classifica, cercano la terza vittoria consecutiva per rimanere nelle zone più nobili della graduatoria e per dare un bel segnale di continuità. Trapani, invece, è reduce da un avvio di stagione abbastanza burrascoso, culminato con le dimissioni di coach Ugo Ducarello, rifiutate dalla società; nell’ultimo turno però i siciliani sono andati a vincere sul difficile parquet di Casale Monferrato e vorranno confermarsi davanti al proprio pubblico.

Coach Ansaloni così presenta la sfida: «La vittoria sarebbe importante perché ci consentirebbe di continuare a fare una corsa di vertice e darebbe continuità anche a livello di prestazione perché per vincere a Trapani sarà necessario giocare una grande partita, un successo al PalaIlio ci proietterebbe in una dimensione di squadra davvero pericolosa. Per uscire indenni da questa trasferta sarà necessario scendere in campo con la stessa fame avuta a Treviglio, non dobbiamo sentirci minimamente appagati e non possiamo far calare l’intensità neppure di una virgola. Penso che le vicende delle ultime settimane abbiano ulteriormente compattato l’ambiente di Trapani, il rifiuto delle dimissioni di Ducarello ha dato fiducia alla squadra e ha confermato le scelte compiute in estate. La risposta è arrivata sul campo con la vittoria a Casale Monferrato, gara nella quale ho visto una formazione unita e in buona forma. In queste prime giornate la Lighthouse ha fatto più fatica del previsto ma ha comunque uno dei roster più competitivi del campionato: Renzi si è già confermato come il centro migliore della Serie A2, ma anche Ganeto ha giocato molto bene finora. Ci sono poi altri giocatori confermati insieme a qualche tassello inserito per alzare la qualità della squadra, proprio come abbiamo fatto noi, il potenziale è di altissimo livello. Mays merita un discorso a parte: nella scorsa stagione ha messo in mostra tutte le sue qualità e ora sta cercando di ritrovare confidenza con il canestro, credo che possa esplodere nuovamente da un momento all’altro anche se, ovviamente, mi auguro che ciò non accada domenica».

Questo, invece, il commento di Raymond: «Trapani è una squadra molto forte ma noi non siamo da meno, la Lighthouse può contare su un ottimo centro come Renzi e questo renderà la trasferta ancora più complicata però noi andremo in Sicilia concentrati per fare tutto ciò che è necessario per vincere. Nelle ultime partite gli avversari stanno difendendo diversamente su di me, cercano di impedirmi a tutti i costi di fare canestro ma i miei compagni hanno alzato il livello del loro gioco traendo benefici da questa cosa. A me non interessa prendere meno tiri o segnare di meno, sono disposto a fare altre cose utili alla squadra come prendere rimbalzi o distribuire assist, l’unica cosa è che conta è portare a casa la vittoria, scendo in campo solamente per questo».

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author