Germani Brescia, Cunningham: "Impaziente di giocare per questa squadra"

Tempo di presentazioni in casa Germani Brescia. Nella giornata di ieri la società lombarda ha presentato il nuovo arrivo Jared Cunningham, in occasione di una conferenza stampa al PalaLeonessa. Presenti il Presidente Graziella Bragaglio, il GMSandro Santoro, il patron Matteo Bonetti e il Coach Andrea Diana.

Queste le prime dichiarazioni del 27enne di Oakland, California: “Ho scelto Brescia perché, vedendola giocare, mi è sembrata composta da un ottimo gruppo di giocatori inseriti in un sistema di gioco che mi piacerebbe apprendere.  Conosco Jordan Hamilton e Bryon Allen per averli affrontati da avversari rispettivamente al Liceo e in Bundesliga la scorsa stagione, e so dunque che tipo di giocatori sono“.

Ho inoltre molti amici che hanno giocato contro Brescia e ho chiesto a loro informazioni. Mi hanno detto che è una squadra tosta, dura da battere e che a Brescia non si vince facilmente. Non vedo l’ora di iniziare a giocare per questa squadra“, ha aggiunto Cunningham.

Molto soddisfatto anche coach Diana: “Ringrazio la nostra società per aver operato molto bene sul mercato, portando a Brescia un giocatore importante in un momento delicato della stagione. Abbiamo fatto il nostro colpo di mercato al momento giusto, perché vogliamo giocarci le nostre chance nel migliore dei modi sia in campionato che in EuroCup, dove siamo ancora pienamente in corsa“.

Cunningham è una guardia rapida ed esplosiva con diverse soluzioni nel proprio bagaglio offensivo” – continua Diana – “Attacca bene il ferro ma è anche abile a sfruttare i ball screens e soprattutto sa giocare anche senza palla. Questo per il campionato italiano è una caratteristica molto importante. Sarà sicuramente utile alla nostra squadra per alzare l’intensità di gioco“.

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.