Gran Canaria, Zenit, Tofas Bursa, Ulm e ASVEL sulla strada europea di Trento

I bianconeri inseriti nell’impegnativo girone D di 7Days EuroCup: a qualificarsi alla fase successiva saranno le prime quattro classificate

Un mix di blasone ed entusiasmo pronto a regalare spettacolo in ogni singolo incontro. Ecco come appare il girone D della 7Days EuroCup in cui è stata inserita la Dolomiti Energia. Un girone di altissimo livello a conferma della caratura di questa edizione della coppa europea, che rispetto a due anni fa, quando Trento arrivò fino ad una storica semifinale, è passata da 36 a 24 partecipanti.

Gran Canaria, Zenit San Pietroburgo, Tofas Bursa, Ulm e ASVEL Villeurbanne: la strada dei bianconeri nella seconda massima competizione continentale passa per questi cinque club, estratti durante il sorteggio di questo pomeriggio a Barcellona dove a rappresentare la società di piazzetta Lunelli c’erano il presidente Luigi Longhi (nella foto più in basso intervistato sul canale YouTube di Euroleague) e il Team Manager Michael Robinson. Cinque formazioni che renderanno davvero impegnativo, ma per questo ancora più appassionante, il cammino europeo della Dolomiti Energia, messa di nuovo a confronto con realtà cestistiche di straordinario valore per storia e blasone.

Nella prima fase la Dolomiti Energia affronterà le sue cinque avversarie una volta in casa e una in trasferta da metà ottobre a fine dicembre, giocando 10 partite di regular season. A qualificarsi alle Top 16 saranno le migliori quattro classificate di ogni raggruppamento.

Ecco le avversarie della Dolomiti Energia Trento:


Herbalife Gran Canaria Las Palmas (Spa)

Gli spagnoli sono per la tredicesima stagione in una coppa europea: vincitori di una Supercoppa spagnola nel 2016, nelle ultime tre edizioni di EuroCup hanno raggiunto una finale (nel 2015), una semifinale (2016) e un quarto di finale (2017).


Zenit St. Petersburg (Rus)

Dopo aver sfiorato la qualificazione alla Euroleague i russi si candidano come una delle “big” del torneo: gli acquisti di Kyle Kuric (dal Gran Canaria) e Marko Simonovic (dalla Stella Rossa Belgrado) danno la dimensione delle ambizioni del club.


Tofas Bursa (Tur)

La matricola terribile del campionato turco ha sorpreso tutti qualificandosi per i playoff e centrando anche l’accesso alla seconda massima competizione continentale: a difendere i colori dei turchi nella loro prima storica avventura europea ci saranno anche il centro ex Trento Josh Owens e l’MVP dell’ultimo campionato tedesco, l’ala Raymar Morgan.


Ratiopharm Ulm (Ger)

Ulm è stata la grande sorpresa della Bundesliga 2016/17, dove per mesi è rimasta imbattuta chiudendo la stagione regolare con 30 vittorie e 2 sconfitte, e cavalcando un filotto record di 27 successi consecutivi prima di fermarsi nelle semifinali playoff. Sesta stagione consecutiva in Europa per i tedeschi, l’anno scorso arrivati fino alle Top 16 di EuroCup.


ASVEL Villeurbanne (Fra)

La nuova squadra dell’ex bianconero David Lighty ha come presidente la stella NBA dei San Antonio Spurs Tony Parker: i biancoverdi vantano un ricco palmarès, avendo vinto 18 titoli francesi e 8 coppe nazionali, e lo scorso anno sono arrivati fino ai quarti di finale nella Basketball Champions League.

Buscaglia: “Girone di grande fascino, da vivere a tutta”

Il presidente Longhi: “Tornare a giocare in EuroCup è un grande orgoglio: l’esperienza europea arricchirà tutto il club”

Coach Maurizio Buscaglia, miglior allenatore dell’EuroCup 2015/16, nel girone D uscito dal sorteggio di Barcellona vede tante occasioni di sfida. Il Presidente Longhi, presente durante l’evento di Euroleague al Mediapro Auditorium, si è definito “orgoglioso ed entusiasta”. Ecco i loro commenti dopo che l’urna ha decretato le cinque avversarie della Dolomiti Energia Trentino nella regular season della 7Days EuroCup 2017/18: Herbalife Gran Canaria Las Palmas, Zenit St. Petersburg, Tofas Bursa, Ratiopharm Ulm e Asvel Villeurbanne.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Un girone duro, di grande fascino, che ci mette di fronte a realtà e modi di giocare a pallacanestro molto diversi: è un girone che ci dà un grande stimolo nel nostro ritorno in Europa, e ci mette di fronte a tante sfide, non solo tecniche. Affronteremo una realtà di primo livello spagnola come Gran Canaria, i pluricampioni di Francia dell’Asvel, Ulm che è la sorpresa, relativa, della Bundesliga. E poi squadre importanti e profonde come saranno Zenit e Tofas Bursa: è un girone bello, da vivere a tutta dalla prima all’ultima partita senza mai mollare il colpo”.


LUIGI LONGHI (Presidente DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Il girone D in cui siamo inseriti è davvero interessante, ricco di squadre di altissimo livello: è un grande orgoglio per noi tornare in EuroCup dopo le semifinali raggiunte due anni fa. Lavoreremo duramente per provare a fare anche di meglio, ad ottobre ci faremo trovare pronti a dare battaglia. Una delle cose più importanti per un club è avere una società e un’organizzazione capace di migliorarsi e di crescere: le esperienze che faremo in Europa, confrontandoci con realtà di tanti Paesi diversi, dalla Spagna alla Russia, ci daranno importanti insegnamenti non solo per quanto riguarda la pallacanestro, ma su tutto ciò che significa essere un club sportivo professionistico”.

Fonte: Ufficio Stampa DOLOMITI ENERGIA BASKET TRENTINO

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author

обращайтесь www.nl.ua

www.nl.ua