Green Basket, contro il CUS Catania per riprendersi dalle ultime sconfitte

Due trasferte indigeste, una nuova casa e la voglia di ripartire: dopo le sconfitte di Spadafora e Siracusa, il Green Basket torna a Palermo per la delicata sfida contro il CUS Catania (ore 18), pronto ad abbracciare il nuovo PalaMangano.

L’impianto comunale di via Ugo Perricone Engel, soggetto ad un profondo lavoro di ristrutturazione, sarà finalmente disponibile a seguito dell’omologazione e della concessione all’agibilità rilasciate nelle ultime ore. Per il Green si presenta dunque l’occasione per inaugurarlo a dovere contro un avversario, il CUS Catania di coach Guadalupi, reduce dalla prima vittoria stagionale contro la Nuova Agatirno per 54-77, in cerca di continuità per risalire dal fondo della classifica. Il faro dei cussini in un tribolato avvio di stagione è stato senza dubbio il dinamico esterno Abramo, 15.2 punti di media, con un season high di 29 punti messi a referto proprio nell’ultimo turno contro Agatirno. Per il resto il potenziale offensivo degli etnei risulta tutt’altro che incisivo: i 303 punti segnati nelle prime uscite fanno del CUS il peggior attacco della categoria.

Buone notizie dunque per il Green che nelle ultime trasferte ha mostrato una rivedibile tenuta difensiva, pagata con due sconfitte pesantissime, nonostante il convincente apporto sotto le plance di Tolliver (21 punti e 9 rimbalzi contro Aretusa), sempre più a suo agio negli schemi di coach Verderosa. Con Giancarli ancora out per squalifica (secondo e ultimo turno di stop per il play apriliano) il Green dovrà ritrovare solidità mentale per invertire il trend negativo. L’organico è in buone condizioni fisiche e pronto a far bene nella nuova cornice del PalaMangano.

Palla a due alle ore 18, arbitri dell’incontro Sara Sciliberto di Messina e Antonino Di Bella di San Filippo del Mela (ME).

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author

canyon coolers amazon

www.best-cooler.reviews