Green Basket Palermo-Basketball Lamezia 84-75: Il Green si rialza, sconfitta Lamezia

Dopo due dolorose cadute, il Green Basket si rialza e fa sua la sfida contro il Lamezia Basketball col punteggio di 84-75.

Una vittoria importante perché il Green si sblocca, torna ad esprimere un gioco di buon spessore, affiancando alla tenuta difensiva un importante lavoro a livello offensivo. La partita non è facile per i palermitani, chiamati a non fallire di fronte al numeroso pubblico del PalaMangano colorato anche da una folta rappresentanza ospite. Lamezia inizia meglio, caricata sulle spalle da Stanionis; il Green risponde come al solito con la sua frontline formata dai Lombardo e Williams, ma è sotto 19-20 dopo il primo periodo.

Coach Verderosa, intanto, dopo due sconfitte ha deciso di ridisegnare le rotazioni: Forzano in quintetto, Gentili dalla panchina per dare più attacco. Risponde bene l’ostiense che mette tripla nel primo quarto e un bel gioco da tre punti nel secondo (saranno 14 alla fine i suoi punti). Sempre in corsa entra Tagliareni che gioca con fiducia e fa a sportellate in difesa e a rimbalzo: il Green mette la freccia con un parziale di 10-2 (Williams e Andrea Lombardo sugli scudi) e sorpassa Lamezia, trovando il tempo di allungare sul 43-37 col libero di Forzano che manda tutti al riposo.

Il momento decisivo nella partita nel terzo quarto, in cui Lamezia fa davvero tanta fatica a trovare tiri buoni in attacco. Inizia bene la squadra di Ortenzi e una tripla di Antonicelli sembra dare fiducia, poi il Green trova ritmo: nel break che porta il +15 (57-42) firma una tripla Trevisano e trova sette punti Giancarli. Il margine rimane sino alla fine del terzo periodo, 65-50: in mezzo qualche storia tesa tra Williams e dei giocatori lametini, che porta a un antisportivo per il pivot americano e surriscalda un po’ gli animi.

L’ultimo periodo vede il Green rischiare forse oltre il legittimo, bloccando un meccanismo fino a quel momento perfetto. Andrea Lombardo, 21 punti a fine partita, mette una tripla fondamentale, ma Lamezia pazientemente e con grande grinta torna a farsi sotto: Stanionis e Rubino sono autentici protagonisti, con il 41enne che addirittura mette il libero per il -4 (75-71) a un paio di minuti dal termine. Salva capre e cavoli una tripla di Peppe Lombardo nel finale per il +7 Green, che quasi fa cascare il palazzetto: il PalaMangano è una bolgia biancoverde e alla fine Lamezia, pur giocando una gara di grande intensità, deve alzare bandiera bianca. Dai liberi il Green trova anche il modo di rosicchiare qualche puntincino, per un 84-75 che ora andrà difeso sul campo calabrese. Tra una settimana infatti le due squadre si rivedono, a Lamezia, per l’inizio del girone di ritorno: sempre meno partite rimaste nella fase nazionale, ogni secondo e ogni minuto pesa sempre più, sbagliare non è più consentito.

Green Basket-Basketball Lamezia 84-75

Green Basket – Giancarli 9, Forzano 1, A. Lombardo 21, G. Lombardo 13, Williams 17; Trevisano 5, Gentili 14, Tagliareni 4, Mantia ne, Biondo ne, Vitale ne. All. Verderosa. Vice: Muratore.

Basketball Lamezia – Stanionis 28, Monier 13, Costa 6, Gaetano 10, Fragiacomo; Lazzarotti 3, Antonicelli 3, Rubino 11, Di Gennaro 1, Mangione ne, Ragusa ne. All. Ortenzi, Vice: Desumma.

Arbitri – Matteo Roiaz di Muggia (TS), Marco Zuccolo di Pordenone.

NOTE

Parziali: 19-20, 24-17 (43-37), 22-13 (65-50), 19-25 (84-75).

Falli: Green 23 – Lamezia 24. Tiri liberi: Green 21/23 – Lamezia 13/22.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Green Basket

Commenta
(Visited 60 times, 1 visits today)

About The Author

обращайтесь

посмотреть