Inarrestabile Pozzuoli, battuta Piscinola per la sesta vittoria consecutiva

La Gma Pozzuoli centra la sesta vittoria consecutiva battendo per 75 a 96 la Virtus Piscinola al termine di una gara molto combattuta e dove i flegrei hanno avuto la meglio nel quarto periodo. La squadra di casa si è mostrata molto rognosa e ha tenuto testa ai flegrei almeno fino al 30′. Nell’ultimo periodo, poi, Stefano Orefice ha preso per mano la sua squadra mettendo a segno un parziale personale che ha permesso alla Virtus di mettere in cascina il successo. I bianco-granata chiudono con cinque uomini in doppia cifra e nonostante l’assenza di Harney i puteolani hanno giganteggiato sotto i tabelloni. Errico e Loncarevic hanno chiuso in doppia doppia, il primo con 23 punti e 15 rimbalzi, il secondo con 19 punti e 14 rimbalzi. Bene anche il capitano Orsini che ha recuperato una miriade di palloni, mentre, Stevens ha retto bene per 37′ minuti in cabina di regia trovando molte penetrazioni e tiri dal pitturato oltre ad essere quasi perfetto dalla lunetta dove ha sbagliato un solo libero. Insomma una Gma camaleontica che gara dopo gara sta mostrando di avere le carte giuste per misurarsi contro ogni avversario. Nel primo periodo il match è equilibratissimo con i padroni di casa che trovano i punti di Cullia, Fiore e Guarino, mentre, per Pozzuoli è Stevens e soprattutto Errico e Loncarevic a tener testa ai partenopei (22-22 al 10′). I flegrei cercano di dare uno strappo al match ma Piscinola ogniqualvolta che i bianco-granata cercano la fuga li agguantano soprattutto con tiri dal perimetro dove la squadra di casa ha avuto una percentuale molto alta (44-49 al 20′). Non cambia la musica in campo nemmeno dopo l’intervallo con la Gma che comunque conduce sempre avanti chiudendo grazie a Orsini e Stevens un importante +8 al 30′ (60-68). Nell’ultimo parziale come detto Orefice prende per mano la squadra e piazza un break personale che spezza le gambe alla Virtus Piscinola e consente alla Gma di sbancare la tensostruttura di via Dietro La Vigna per 76-95. Sabato c’è lo scontro al vertice contro la Renzullo Sarno al Pala Errico.

POST GARA Soddisfazione nel dopo gara in casa flegrea per la vittoria. “Avevo avvisato i ragazzi che sarebbe stata una partita difficile sia per la la location che per il freddo che faceva – ha affermato il coach Mauro Serpico -. Era una gara ostica perché loro sono una buona squadra, hanno fatto molto canestro. Noi abbiamo difeso due quarti e mezzo in maniera troppo superficiale, poi, abbiamo iniziato a prendere coraggio giocando senza Harney. Devo dire che è stata buona la risposta senza il nostro americano che è importante per noi. Sia Loncarevic che Errico hanno fatto una gara mostruosa sia in attacco che in difesa. Orefice? Avere un atleta come lui che parte dalla panchina ma no perché non sia un titolare, per me devo premettere che non esistono, e ti segnano e decidono una gara è un lusso. Lui sono cinque anni che sta a Pozzuoli e sono orgoglioso di vederlo con lo stesso entusiasmo, la stessa grinta in ogni partita. Ci ha dato una mano, è entrato ha spaccato la partita in due facendo il break decisivo. Oggi Harney farà la risonanza e speriamo bene di averlo per sabato. La difesa? Nell’intervallo ho detto alla squadra che dovevamo alzare il ritmo, prendere 44 punti in due quarti sono stati tanti per la nostra difesa che ne prende 65 di media in 40 minuti. Mi sono arrabbiato perché siamo andati in campo in maniera superficiale, abbiamo concesso troppi tiri facili e concesso delle situazioni sui blocchi e, quindi, facendo tirare il loro attaccante da solo che andava facilmente a canestro. Ma nel corso del match abbiamo alzato la guardia e aggiustato le cose e l’intensità e siamo stati bravi a fare il break che ci ha fatto vincere“.

VIRTUS PISCINOLA 76 – GMA POZZUOLI 95

Virtus Piscinola: Cullia 20, Savarese 17, Domenicone 13, Guarino 15, Fiore 9, Esposito G. ne, Barometro 2, Scaramella, Errico M., Notari, Bianco. All. Cimminiello

Gma Pozzuoli: Orsini 13, Orefice 15, Errico S. 23, Stevens 19, Loncarevic 19, Longobardi 6, Mehmedoviq, Markovic ne, De Rosa, Denadic ne, Esposito C. ne. All. Serpico

Arbitri: Ariante e Morra

Commenta
(Visited 54 times, 1 visits today)

About The Author

у нас

читать дальше