Jovine Termoli, primo posto matematico! Teramo sconfitta 89-83

Airino Jovine Termoli – Teramo a spicchi     89–83   (27-21, 46-43, 67-61)

 

Termoli: Panetta 5, De Gregorio 19, Di Lembo M. 9, Cau 2, Gioia ne, Bertinelli 10, Suriano 22, Recchi ne, Rinaldi 9, Colasurdo 9, Sabetta. Coach: Di Lembo G.

Teramo: Wu 10, Del Zoppo 2, Bartolini, Di Sante 8, Schiavoni 18, Anselmucci 2, Piccinini 18, Comignani 18, Limoncelli ne, Pallotta ne. Coach: Stirpe

 

Teramo a spicchi, unica squadra insieme alla Nova Campli ad aver battuto l’Airino Termoli durante il girone di andata; ma la partita di domenica al PalaSabetta non ha lasciato scampo agli abruzzesi che hanno fatto fatica a giocare contro un Termoli sempre più in alto in classifica.

La Jovine parte bene nel primo quarto, con ritmi alti e va subito in vantaggio chiudendo i primi dieci minuti avanti di 6. Teramo alza la difesa nel secondo quarto di gara, ma non riesce a prevalere sui padroni di casa che continuano a segnare e il primo tempo si chiude sul 46-43 per la Jovine. Teramo è una squadra molto imprevedibile; infatti, i ragazzi di coach Stirpe, nel terzo quarto si portano avanti di 3 punti, ma la reazione dell’Airino arriva immediatamente e il terzo quarto si chiude sul 67-61. Nella seconda parte di gara, Colasurdo accusa un lievissimo dolore al ginocchio sinistro e prova a riposare qualche minuto; ma al suo rientro in campo è più attivo di prima. Insacca una bomba da 3 punti e segna altri due canestri, lottando su tutti i palloni, mettendo in grande difficoltà la difesa teramana. Il risultato della partita poteva essere anche più largo, ma negli ultimi istanti finali, la Jovine cala di nuovo dal punto di vista difensivo e permette al Teramo di riavvicinarsi, ma non c’è molto tempo e l’Airino agguanta la decima vittoria consecutiva. Una gara nella quale hanno trovato spazio molti giovani negli schemi di Di Lembo; buona prestazione del giovane Rinaldi, autore di 9 punti; ed anche Celenza ha sempre risposto presente alle chiamate del coach.

Grazie a questa vittoria, l’Airino si conferma matematicamente al primo posto in classifica. Domenica, la squadra termolese sarà di scena a L’Aquila contro il Nuovo Basket Aquilano, ed anche in caso di sconfitta, i ragazzi di coach Di Lembo affronteranno la fase ad orologio da primi in classifica, soprattutto in vista delle final four che permetteranno l’accesso alla serie B. All’andata, l’Airino vinse col punteggio di 80-67.

Questa vittoria ha alzato ancor di più il morale della squadra e i tifosi continuano a sperare nella promozione in serie B. Per quanto riguarda il Teramo a spicchi, si tratta della terza sconfitta nelle ultime cinque gare. Gli abruzzesi adesso, si trovano al quinto posto in classifica alla pari della Magic Chieti (quarta) a quota 22 punti. Le final four d’altronde, non sono così lontane per i biancorossi, che proveranno a strappare due punti fondamentali nella trasferta di Sulmona contro il Basket Centro Abruzzo (ancora fermo a 0 punti), in programma domenica alle ore 18:00. All’andata, Teramo portò la gara a casa con il punteggio di 79-63.

Commenta
(Visited 48 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Neve Sono nato a Isernia il 19-08-1996, mi sono diplomato all'istituto tecnico per geometri e sto continuando gli studi per l'abilitazione di geometra. Ho giocato a basket per circa 10 anni e seguo molto la pallacanestro italiana ed europea.