La Bakery Piacenza affronta Crema: obiettivo risollevarsi

Analizzare gli errori, farli propri e da lì ripartire di slancio. Questo il riassunto della settimana vissuta dalla Bakery Piacenza dopo il primo stop in campionato, arrivato contro una Bergamo cinica, capace di tarpare le ali dei biancorossi una volta preso il largo. Il rammarico traspare dalle parole di coach Furio Steffè, anche a distanza di qualche giorno: “Avremmo voluto dare di più davanti al pubblico di sabato scorso: una tale dimostrazione di affetto avrebbe meritato un’aggressività maggiore. Anche riguardandola, non ritengo ci sia stata una mancanza di volontà, ma ci è mancato altro: come ho detto ai ragazzi, se Bergamo sta scrivendo la parte finale del proprio libro, noi lo stiamo iniziando adesso. Questa, la costruzione della squadra, è una mia responsabilità. In settimana ci siamo confrontati sugli errori: i ragazzi avrebbero voluto rigiocare subito per dimostrare quanto ci tenevano. Abbiamo trasferito questa determinazione sul campo, negli allenamenti per prepararci alla prossima partita”.
Sulla stessa linea di pensiero anche Giacomo Sanguinetti, che non usa mezze misure: “Contro Bergamo è andato un po’ tutto male, non siamo stati abbastanza aggressivi nel momento in cui siamo andati sotto nel punteggio. Ci siamo messi in testa di dover lavorare per migliorare in vista delle prossime partite, a partire da quella di domenica. In questo campionato non si può sottovalutare nessuno, ed infatti contro Crema mi aspetto una partita davvero dura”.

Crema, appunto. Prossima avversaria dei biancorossi, cui è appaiata in classifica a quota 4 punti, dopo il brusco stop all’esordio contro Cento ha trovato due vittorie convincenti, trascinata dall’esperienza di De Min e Del Sorbo e dalla freschezza di Pasqualin.
“Crema è una squadra che ha una linea ben chiara grazie ad un allenatore capace che riesce a dare un certo stile alle sue squadre”, spiega Steffè. “Ha un gruppo di giocatori che dà durezza, aggressività, agonismo: Crema è una squadra di guerrieri. Ci aspetta una prova importante perché loro riescono ad eccellere in difesa, sono bravi a mettere gli avversari fuori ritmo. Ben venga questa partita per poter dimostrare a noi stessi che sappiamo essere concentrati anche con questo tipo di pressione. Contro di loro bisogna fare una gran partita. E’ facile dire adesso, dopo che le grandi (Cento, Orzinuovi) hanno perso, che questo è un girone molto competitivo. Però è la realtà dei fatti: tante squadre tengono alto il livello, Crema è una di queste. Dovremo essere umili e consci dello sforzo che ci aspetterà: servirà uno sforzo di squadra ed una grande forza mentale per affrontare i momenti di difficoltà ed applicare quello che vediamo ogni giorno in palestra”.

CURIOSITA’ E MEDIA
Nessun precedente in competizioni ufficiali tra le due società. Ultimo confronto (amichevole, 21/09/2016): Crema 82-84 Piacenza. Presente, nelle fila cremasche, l’ex biancorosso Lorenzo Nicoletti.
La partita sarà trasmessa in diretta sulla web radio della Bakery Basket Piacenza, raggiungibile all’indirizzo . Aggiornamenti live su Twitter e Facebook.

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author