La capolista Cento chiamata all'esame NTS Rimini

Archiviati il primo posto in stagione regolare e la sosta prevista dal calendario, la Baltur torna in campo per affrontare la NTS Informatica al RDS Stadium di Rimini, con palla a due prevista per le ore 18 di domenica. Società storica per i tre titoli nazionali vinti in ambito giovanile tra il 1987 e il 1991, il sesto posto in A nel 1986 e la partecipazione a due edizioni della Coppa Korac tra il 1999 e il 2000, quella romagnola è una formazione tra le più giovani della categoria, nel cui roster spicca la presenza dell’esperto Foiera, bandiera locale e centro con precedenti anche in A. Tra gli atleti della formazione guidata da Andrea Maghelli, tecnico brindisino con trascorsi a San Marino e Vienna, il più impiegato è il capitano Paolo Busetto, esterno cresciuto a Treviso, mentre il più prolifico, all’interno di un sistema in cui otto giocatori passano in campo almeno 21 minuti e realizzano almeno 6 punti a partita, è Joel Myers, figlio di Carlton e giocatore con punti nelle mani. Allo stato attuale delle cose Rimini condivide la decima posizione in classifica con Olginate a quota 22 punti, appena due in più di Bernareggio e Reggio Emilia e cioè le prime due squadre che, alla data odierna, sarebbero costrette a giocarsi la permanenza in categoria tramite i play-out. Nell’ultimo turno di campionato la NTS, che in casa ha ottenuto sedici dei ventidue punti sin qui racimolati, ha espugnato il campo di Olginate (64-67) grazie a 22 punti di Signorini e 11 di Myers, interrompendo una serie da tre sconfitte consecutive. L’unico precedente stagionale tra Cento e Rimini risale al 10 dicembre scorso ed è favorevole agli emiliani che, al Pala Ahrcos, fecero valere il fattore campo, aggiudicandosi per 90-69 un incontro a senso unico nella prima frazione (32-14) ma successivamente combattuto e risolto soltanto nell’ultimo periodo, grazie a un parziale confezionato da Vico (23 punti) e Rizzitiello (17). La gara di ritorno, che sarà diretta da Daniele Sidoli di Vezzano sul Crostolo (RE) e Marco Ragionieri di Bologna (BO), vedrà l’esordio tra i granchi dell’ala Umberto Pietrini, giocatore nato ad Aosta ma cresciuto a Varese e reduce da alcuni mesi di inattività dopo un’esperienza in quel di Senigallia, con cui ha affrontò i bianco/rossi nella semifinale del “Trofeo Metallurgica Branchetti” disputato nel dicembre del 2016 al “Villa Romiti” di Forlì e vinto dalla Baltur.

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

http://www.shtory.ua/

www.agroxy.com/prodat/sahar-167/donetskaya-obl

https://alfaakb.com