La Costa d'Orlando ha un cuore enorme ma non basta, Barcellona passa 70-76

Un’Irritec Costa d’Orlando dal cuore enorme viene battuta per 70-76 da sfortuna e Basket Barcellona
solo negli ultimi secondi dell’incontro valido per la dodicesima giornata del girone D di Serie B Old
Wild West. Un derby avvincente, giocato al massimo dai paladini in un “Palasport Mangano”
caldissimo, gremito e con una folta rappresentanza di sostenitori ospiti che ha dato una spinta
importante ai giallorossi, al contrario degli orlandini, ancora orfani del proprio pubblico poiché costretti
a disputare un’altra sfida fondamentale fuori casa, lontani da Capo d’Orlando. Il bicchiere è però mezzo
pieno per i biancorossi, splendidi per tutti i 40’ che li hanno visti contrapposti alla corazzata giallorossa.
Le battute iniziali della gara sono molto intense, con difese aggressive da ambo le parti e ritmi elevati
che però non si tramutano in punti a tabellone. Al primo time-out, dopo 6’, il punteggio vede
Barcellona avanti 9-10. Nel finale del primo parziale gli ospiti provano ad allungare, la Costa non molla
e alla prima sirena è 11-16 per i giallorossi.
Ad inizio secondo quarto la squadra del Longano colpisce a freddo i paladini e con un ispirato Brunetti
tocca il +10 (13-23) costringendo coach Condello all’interruzione temporanea per parlarci su. Gli
orlandini del presidente Giuffrè escono bene dal time-out e piazzano un parziale di 7-0 chiuso da una
tripla di Sorrentino che vale il -3 (20-23). La lotta al rimbalzo premia spesso i giallorossi, che sui
canestri da seconda chance costruiscono un vantaggio di 6 punti immediatamente cancellato dal cuore
dei padroni di casa, che con un lay-up di capitan Marinello mettono il muso avanti (29-28) a 2’ dal
termine del primo tempo. All’intervallo lungo la Costa conduce 33-32.
La ripresa si apre con due triple in back to back per gli ospiti, cui rispondono un paio di canestri di un
ottimo Balic e la bomba di Pozzi che valgono il 40-38 orlandino. La partita è sempre più dura, sul filo
dell’equilibrio. Il pallone scotta sempre più e la Costa si affida ai suoi veterani. Pozzi realizza 5 punti di
classe, Marinello completa un gioco da 4 punti: è 50-49 a 10’ dalla fine.
In apertura di ultimo parziale Barcellona piazza un mini-break di 0-5 che costringe coach Condello a
fermare il cronometro. I biancorossi ripartono e reagiscono ancora di puro orgoglio. Una tripla
miracolosa di Pozzi riavvicina i paladini, che impattano sul 57-57 con un palleggio, arresto e tiro dai 6
metri di Balic. I ragazzi di coach Condello giocano una pallacanestro commovente, mettendo sul
parquet più del 100%. Un magnifico Pozzi con un gioco da 3 punti porta sul +7 (64-57) i biancorossi
ma il derby è ancora lunghissimo. Si lotta strenuamente su ogni palla vagante, a 1’ dalla fine dell’incontro è 68-67 Costa. Gay pesca il jolly dalla lunga con 49” da giocare. Il pallone che vale la
gara viene scagliato da Forte: in&out da 3 punti, Barcellona vince per 70-76 al “Palasport Mangano”
ma questa Costa d’Orlando non ha nulla da rimproverarsi se non la mancanza di un pizzico di fortuna al
cospetto della capolista del campionato.
Irritec Costa d’Orlando-Basket Barcellona 70-76
Parziali: 11-16; 33-32; 50-49; 70-76.
Irritec Costa d’Orlando: Marinello 10, Balic 17, Fort, Di Coste 1, Forte 6, Giglia ne, Paunovic 8,
Sorrentino 3, Munastra, Pozzi 25. Coach: Giuseppe Condello.
Basket Barcellona: Idiaru, Grilli ne, Teghini 14, Gay 12, Stefanini 6, Sereni 3, Bruni 16, Brunetti 22,
De Angelis, Pedrazzani 3. Coach: Massimo Friso.
Arbitri: Enrico D’Orazio di Vittorio Veneto e Marco Pietrobon di Roncade.

Commenta
(Visited 40 times, 2 visits today)

About The Author