La Germania elimina a sorpresa la Francia

La Francia prova fin da subito con De Colo e Huertel a scappare via toccando la doppia cifra di vantaggio a metà del primo quarto. La Germania a questo primo break fatica a rispondere con Schroder che sembrerebbe essere in grande difficoltà. I tedeschi però riescono a trovare finalmente punti dalle mani di Benzing che porta i suoi sul -9 al 10′ per il 10-19 alla prima sirena.

La musica nel secondo quarto è tutt’altra con ritmi molto più alti e con la Germania che riesce a trovare più facilmente la via del canestro con Lo. Le armi dei transalpini però sembrerebbero essere infinite ed infatti, gli uomini di Collet, con Diaw e Seraphin ritrovano la doppia cifra di vantaggio. Sul finire del primo tempo però la Germania decide che è arrivato il momento di entrare completamente in partita e con Theis arriva fino al -6 per il 34-40 all’intervallo lungo.

Il secondo tempo inizia con la Francia che sembrerebbe essersi ripresa dal break di fine primo tempo e che con i soliti De Colo e Hertel riprova a scappare via.

La Germania però ormai ha alzato il livello con Schroder che guida i suoi a suon di triple e assist fino al -2. I tentativi di piazzare break da parte dei transalpini sono tutti vani e sul finire del quarto arriva il primo pareggio tedesco. Fournier dalla lunga distanza riporta i francesi a due possessi di distanza ma Schroder sulla sirena scrive il -1 per il 55-56 con il quale comincerà l’ultima frazione di gioco.

Dopo trenta minuti di partita, la Germania passa per la prima volta in vantaggio all’inizio dell’ultimo quarto provando anche un mini allungo con la tripla di Lo. La Francia però di certo non rimane a guardare e Lauvregne da il via al 5-0 di parziale che riporta i suoi davanti. Da lì però De Colo e compagni scompaiono dalla partita con Schroder che sale in cattedra e sigla un parziale di 8-0.

Ad un minuto dalla fine però i Campioni d’Europa del 2013 trovano un insperato 6-0 che li riporta a contatto. Comincia la serie di falli sistematici e tiri liberi fino alla tripla di De Colo che si spegne sul ferro così come le speranze francesi.

 

Tabellino

Germania: Lo 6, Voigtmann, Staiger 10, Tadda 2, Theis 22, Benzing 12, Schroder 21, Akpinar, Barthel 5, Thiemann 6, Heckmann, Hartensein

Francia: Seraphin 6, Heurtel 6, Diot, Lauvergne 13, Fournier 27, De Colo 6, Diaw 15, Westermann 2, Poirier, Labeyrie 1, Toupane 3, Jackson 2

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Mirko Pellecchia Nato e cresciuto ad Avellino. Studente, amo la pallacanestro in ogni sua forma essendo essa metafora della vita.