La Grissin Bon cade in Macedonia contro il Buduncost, Ok Torino e Trento che vincono rispettivamente contro il Cedevita e Lyon Villerbaune

Nella prima giornata di Eurocup, il bilancio delle squadre italiane è di due vittorie e una sconfitta. La Grissin Bon perde contro i macedoni del Budunconst, mentre Torino vince in trasferta contro il Cedevita e Trento lo fa in casa contro il Lyon Villerbaune.

Buduncost – Reggio Emilia : 82-74

Il primo tempo – La squadra di casa parte con l’acceleratore, piazzando un parziale di 10-0 con la “bonba” realizzata da Nikolic, obbligando coach Menetti a fermare il break con il primo timeout. L’inerzia della partita non cambia e il Buduncost mantiene le doppia cifra di vantaggio, ma la Reggiana riesce a ridurre il gap a cinque lungheze sul 23-17 dopo i primi 10′ di gioco. Nella seconda frazione è tutta un’altra storia, perchè la squadra emiliana riesce ad impattare sul 29 pari dopo il 2+1 di Nevels, trovando il primo vantaggio con un canestro da due di Reynolds. Si va all’intervallo lungo sul 41-39 in favore della Grissin Bon.

Il secondo tempo- Nel terzo quarto la partita non decolla, con nessuna delle due squadre che riesce a prendere il largo nel punteggio. Al 30′ gli ospiti conducono sul 61-57. Nei primi minuti della quarta frazione, la situzione non cambia, ma nella secondà metà del quarto, la squadra di casa aumentà l’intensità offensiva, riuscendo ad allungare sulla doppia cifra di vantaggio con la tripla di Gibson. Il finale è 82-74 per il Buduncost che conquista la sua prima vittoria in Eurocup, mentre inizia con una sconfitta il cammino europeo della Grissin Bon Reggio Emilia. Per i macedoni grande prova di Gibson (16 punti), Ivanovic (15 punti) e Gordic (12 punti). Alla Reggiana non bastano i 18 di Della Valle.

Parziali: (23-17, 39-41, 57-61)

Cedevita – Fiat Torino 83-86

Il primo tempo – Nel primo quarto è l’equilibrio a regnare, perchè le due squadre si alternanno il vantaggio, rispondendosi a vicenda colpo su colpo. Dopo i primi 10′ di gioco i piemontesi conducono sul 18-17 con il tiro da tre di Mazzola. Nel secondo periodo i padroni di casa volano sul +13 con la realizzazione di Kuslin dalla lunga distanza, provando cosi a scappare in  modo concreto. Si va negli spogliatoi sul 47-39 per il  Cedevita.

Il secondo tempo- La Fiat ritorna sul parquet con un’altro spirito e accorcia prima sul meno uno con un canestro da due di Mbakwe, riuscendo a chiudere avanti al 30′ sul 62-61. Negli ultimi 10′ di gioco, lo spettacolo non manca affatto, con le due squadre, che mirano ad un solo obbiettivo, quello di vincere. Al 35′ il tabellone recita 70 pari. Nel finale i piemontesi rimangono lucidi e portano a casa una vittoria importantissima, per iniziare nel miglior modo possibile la competizione. Il finale è 83-86 per Torino trascinata da i 20 punti di Mbawke e i 17 di Garrett.

Parziali: (17-18, 47-39, 61-62)

Trento – Lyon Villerbaune 85-75

Il primo tempo – L’inizio di gara è favorevole ai francesci che siglano un parziale di 8-2 con la “bomba” di Noua, ma la Dolomiti si scuote trova la parità sul 8-8 con il 2/2 di Sutton dalla lunetta, chiudendo la prima frazione avanti sul 25-18 con i liberi  di Gomes. Nel  secondo quarto l’Aquila scappa sul +12 grazie a Behanan. Al 20′ però il Lyon Villerbaune accorcia sul meno cinque.

Il secondo tempo – Nella terza frazione la Dolomiti ritrova la doppia cifra di vantaggio chiudendo sul a 10′ dal termine sul 64-54 con la realizzazione di Franke da due. Ad inizio quarto periodo i francesi ritornano a meno due, ma Trento regge l’urto e scappa sul 79-66 con la “bomba” di Shields. Nel finale i padroni di casa gestiscono senza patemi il vantaggio. La gara termina 85-75 in favore di Trento, guidata dai 19 punti di Behanan.

Parziali: (25-18, 46-41, 64-54)

Foto: Twitter Eurocup

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.