La Pallacanestro Sarno esce sconfitta a testa alta ad Angri 79-75

Nella 5^ giornata del campionato di Serie C Silver Campania arriva la seconda sconfitta per i ragazzi di coach Attianese, subentrato al posto di coach Dello Iacono a causa di alcune vicissitudini personali che lo terranno per qualche settimana lontano dalla panchina sarnese, sul parquet del Pala-Galvani di Angri ai danni della forte compagine allenata da coach Massaro. Nonostante la sconfitta i sarnesi escono a testa altissima dal palazzetto doriano avendo tenuto testa, per tutta la durata della partita, ai biancorossi di patron Campitiello. Pronti via e i bianco-azzurri piazzano un sonoro 0-8 che spiazza inizialmente i padroni di casa, rendendoli imprecisi dalla distanza e poco cattivi sotto canestro. Dopo il time-out chiamato da coach Massaro la Primelab Angri comincia a farsi vedere soprattutto trascinata da Carrichiello e dalle bombe di Melillo. Ma i ragazzi di coach Attianese tengono botta e riescono a chiudere anche in vantaggio il primo quarto, sul punteggio di 16-19. Seconda frazione che riprende con i biancorossi determinati a riprendere la gara e portarsi in vantaggio, il match rimane comunque equilibratissimo e le due compagini non si risparmiano colpi, giocando punto a punto fino al 5’ minuto dove alcune imprecisioni sotto canestro da parte dei viaggianti e alcuni tiri sbagliati dai 9 metri portano i padroni di casa ad allungare il vantaggio all’intervallo lungo. Punteggio di 36-31. Il secondo tempo riparte con i padroni di casa che vogliono tentare il primo match point, cercando di piazzare tra se e gli avversari un ampio margine, salgono in cattedra Forino e il giovane play Cimminella, i sarnesi per la prima volta in difficoltà dall’inizio del match, vengono distaccati di ben 15 punti dai condors angresi. Ma è proprio a partire da questo momento che inizia a vedersi il cuore bianco-azzurro e la grinta chiesta da coach Attianese prima del match, stoicamente Izzo e compagni rialzano la testa e soprattutto cominciano a bombardare il canestro avversario, triple importantissime che dimezzano il lungo vantaggio accumulato dai padroni di casa. Punteggio a fine 3’ quarto di 58-50. L’ultima frazione non è indicata per i deboli di cuore, la partita si fa incandescente, il Pala-Galvani è una bolgia. Il pubblico di casa spinge i propri beniamini che cercano di chiudere il match con il secondo allungo della partita, ma la Pallacanestro Sarno è dura a morire e si riporta nuovamente a 5 lunghezze dai condors. In questo momento di transizione si palesa tutta l’inadeguatezza del duo arbitrale, assolutamente non all’altezza del match, con fischi sotto canestro inesistenti, soprattutto ai danni del pivot sarnese Diop assoluto padrone dell’area fino al terzo fallo che ne ha limitato ovviamente troppo presto le prestazioni, ma il limite viene raggiunto a 2’ minuti dalla fine, in una clamorosa azione di contropiede, con l’inglese Lufadeju lanciato a canestro, viene ravvisata una clamorosa infrazione di passi da parte del secondo arbitro e svanisce così la possibilità di posizionarsi a meno 2 dai padroni di casa, che sull’azione seguente segnano il definitivo +4, che chiude il match con il punteggio di 79-75. Una sfida che ha visto i ragazzi di coach Attianese, da due giorni sulla panchina sarnese, uscire a testa altissima dal caldissimo parquet angrese, dal quale hanno comunque lanciato un segnale alle prossime sfidanti: sarà dura per tutti conquistare i 2 punti contro un gruppo così giovane ma anche così compatto e di qualità tecniche individuali enormi.
TABELLINO:
Pallacanestro Sarno: De Crescenzi, Di Palma N.E., Lufadeju 18, Izzo 17, Cucco 2, Datuowei 9, Durkovic N.E., Stijepovic, Iannicelli 18, Diop 11, Tortorella N.E. COACH: G. Attianese
Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella 16, Tramonti N.E., Carrichiello 19, Melillo 8, Luongo N.E., Balestrieri 4, Vecchione N.E., Ventura N.E., Forino 10, Di Napoli 14, Dimitriu 8, Marra N.E. COACH: M. Massaro
Commenta
(Visited 114 times, 1 visits today)

About The Author