La Scandone crolla in casa contro il Le Mans, qualificazione rimandata

La Scandone continua il suo momento negativo tra campionato e Champions League e cede al PalaDelMauro contro il Le Mans in un match che sembrava essersi messo sui binari degli irpini nel primo tempo. Primo quarto molto equilibrato con i francesi che cercano di scappare con Yeguete e Bigote ma vedono la grande reazione della truppa di Vucinic che prima impatta sul 11-11 e poi allunga con Silins e Harper che dopo il canestro di Ndiaye, portano la Scandone sul +10. Il primo quarto termina sul 23-16 per gli irpini. Nel secondo quarto la Scandone perde tutto il vantaggio accumulato con un parziale lampo di 10-0 dei francesi che costringe Vucinic al timeout. Sykes e Young riportano i bianco verdi in vantaggio prima della sirena finale con il punteggio di 38-35. Il terzo quarto è quello fatale per Avellino che subisce un parziale di 10-27 che lascia sbigottiti sia i giocatori che tutto il pubblico accorso al PalaDelMauro: la pressione difensiva dei transalpini aumenta vertiginosamente, Bigote domina offensivamente sia dall’arco che in area, Filloy e Young da soli non riescono a contenere la forte veemenza degli avversari che conducono a fine terzo quarto con 14 lunghezze di vantaggio sul 48-62. Silins ( 5 bombe realizzate nella sua serata) e Green provano da soli a far salire i lupi che riescono a rimontare fino al -8 (69-61), quello sarà l’unico momento in cui gli avellinesi si riavvicineranno ai francesi: un gioco da 3 punti di Thompson manda i titoli di coda sul match con la Scandone che è costretta a cedere 68-81 contro il Le Mans. Brutta battuta d’arresto per la squadra di Vucinic che sarà costretta a giocarsi tutto nell’ultimo match della fase a gironi contro il Ventspils, una partita da dentro o fuori per Avellino.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per e attualmente per SalernoGranata.it.