L’Airino non si ferma, Silvi sbancata 53-57

Pallacanestro Silvi – Airino Jovine Termoli     53-57

(18-10 / 36-24 / 43-47)

Silvi: Adonide A. n.e., Pacchione n.e., Di Giandomenico M. 7, Di Giorgio, Di Febo 5, Pappacena 9, D’Orazio n.e., Di Blasio 8, Assogna 11, Di Giandomenico F. n.e., Adonide A. 13. Coach: D’Alberto

Termoli: Panetta 4, De Gregorio 7, Di Lembo M. 4, Cau 2, Gioia ne, Bertinelli 7, Suriano 7, Green 13, Rinaldi, Colasurdo 9, Sabetta 4; Coach: Di Lembo

Una partita davvero complicata quella giocata ieri pomeriggio tra la Pallacanestro Silvi e la Jovine Termoli. Gli abruzzesi, che non avevano ancora mai perso in casa, esprimono un grande basket nella prima parte di gara, chiudendo il primo tempo sul 36-24. Alla ripresa del gioco, ecco la grinta dei molisani che scendono sul parquet con un’altra testa. Il terzo quarto è di marca Airino, che concede agli avversari solo 7 punti, mettendone a segno 27, ribaltando completamente il punteggio. Solo negli ultimi dieci minuti si è visto l’equilibrio che c’è tra le due formazioni: il tabellone segnava 50-55 per Termoli a 1:30 dalla fine. La squadra di Di Lembo sembrava avere sotto controllo la situazione, ma Silvi insacca un canestro da due punti e, dopo aver rimesso la palla in gioco, Termoli perde il possesso regalando ai padroni di casa la possibilità di riaprire completamente il match. Gli abruzzesi rimettono la palla in gioco dalla rimessa laterale e meno di un minuto dalla fine prova la tripla ma il pallone non entra; a quel punto c’è un sospiro di sollievo per la Jovine che prova a giocare in post basso e a far passare secondi. Silvi stava per recuperare palla, ma per fortuna dei molisani, non riesce a ripartire regalandola di nuovo al Termoli. La rimessa laterale dell’Airino, quando il tabellone segnava 52-55, viene effettuata sotto forma di cross verso il centro dell’area piccola sul quale si avventa Paletta e insacca i due punti con un mini halley-hoop portando la sua squadra a +5. Dopo un time-out, Silvi costruisce una buona azione da gioco e riesce a procurasi il fallo, ma dalla lunetta fa 1 su 2 quando mancano 10 secondi al termine della gara. L’Airino rimette la palla in gioco e scatta la sirena finale sul 53-57 per la Jovine Termolo, che conquista la settima vittoria consecutiva; il Silvi invece, perde di nuovo dopo la sconfitta di Teramo nella scorsa giornata. I molisani consolidano il primo posto, andando a +4 sul Nuovo Basket Aquilano che, nel derby contro la Magic Chieti, ha perso nettamente 106-73.

A fine gara, coach Di Lembo si ritiene soddisfatto dell’ottima reazione che hanno avuto i propri ragazzi.

<< Il Silvi si è confermato un avversario davvero tosto, allenato benissimo da coach D’Alberto. Sono molto contento del risultato e della reazione della mia squadra, nel terzo quarto senza i nostri uomini di maggiore esperienza siamo stato capaci di piazzare un parzialone di 20 punti che vi ha permesso di ribaltare la gara. La sconfitta a Chieti dell’Aquila, ci permette un mini allungo in classifica che dobbiamo assolutamente capitalizzare.>>

 

Commenta
(Visited 71 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Neve Sono nato a Isernia il 19-08-1996, mi sono diplomato all'istituto tecnico per geometri e sto continuando gli studi per l'abilitazione di geometra. Ho giocato a basket per circa 10 anni e seguo molto la pallacanestro italiana ed europea.
там