Lamezia Basket, il dg Bertucci tira le somme dopo la vittoria del titolo regionale

1)      Prima parte della stagione terminata con il successo finale contro la Vis. Come giudica l’andamento della squadra fino a questo punto?

Innanzitutto mi preme fare i complimenti a tutti i ragazzi e a tutto lo staff tecnico per il primo obiettivo raggiunto . Potrebbe sembrare facile vincere un campionato regionale ma se consideriamo tutto quello che la squadra ha dovuto superare , il traguardo , sicuramente intermedio , è di grandissimo valore . La squadra ha mostrato una resilienza di altissimo profilo , non lasciandosi condizionare da problemi di allenamenti , di partite a porte chiuse , di cambio di guida tecnica e cambio roster . Alla fine un bilancio di 21 vittorie e 2 sole sconfitte , e un percorso playoff da 6 vinte e 0 perse ci danno grande soddisfazione e la certezza di un valore del roster adeguato a quello che era , ed è , il grande obiettivo di inizio anno .Non trascuriamo che gli avversari che abbiamo dovuto battere , nei play off ,erano anche loro squadre di grande livello , bene allenate e con roster costruiti per vincere . La Vis Reggio era l’unione dei migliori giocatori delle tre squadre che avevano raggiunto i play off contro di noi nella stagione passata , un organico quindi alla pari con il nostro , e l’aver vinto in sole tre gare la finale non deve sminuire il risultato ottenuto dalla squadra .L’unica amarezza è che il massimo campionato Regionale non da l’accesso diretto alla Fase Nazionale , cosa dovuta ad un organico di squadre  troppo ridotto che penalizza tutto il movimento cestistico regionale , che deve però darsi un’accelerata per competere al meglio con altre regioni .E’ assurdo che ci siamo messi nelle condizioni che regioni a noi limitrofe abbiano due squadre che accedono alle fasi nazionali e Noi calabresi dobbiamo anche superare lo spareggio per far accedere una sola squadra . Ma questa è la situazione e non possiamo fare altro che superare ancora una volta gli ostacoli

 

2)      Ora testa allo spareggio contro la vincitrice del girone abruzzese. Quali prospettiva per i ragazzi di coach Ragusa?

Da domenica sera non si pensa ad altro che al 27 Maggio . Abbiamo già vissuto l’anno scorso questa situazione e ci dovremo preparare al meglio per arrivare a quella data pronti .Sappiamo che le due settimane di sosta potranno darci dei problemi , nei confronti della squadra abruzzese che , arriverà più rodata , terminando i play off il 20 Maggio .Ma il Coach , insieme allo staff tecnico organizzerà il lavoro al meglio e noi come società cercheremo di farli lavorare nel miglior modo possibile . Per questo speriamo che al più presto la Federazione ci dia indicazioni certe sull’impianto in cui giocheremo  per poter organizzare al meglio la trasferta .Speriamo che già in settimana avremo certezze in merito anche per consentire ai tifosi di avere il tempo di potersi organizzare per preparare l’esodo come l’anno scorso . Abbiamo bisogno ora che tutti ci si compatti intorno alla squadra e si dia una spinta in più ai ragazzi . Sappiamo che dopo 5 mesi di disagi , i tifosi potranno avere avuto un piccolissimo disaffezionamento , perché  siamo i primi a sapere che le partite a porte chiuse hanno interrotto un legame che l’anno scorso era stato l’arma in più della squadra . Ma ora è il MOMENTO , ora TUTTI  dobbiamo remare nella stessa direzione e dare   supporto ai ragazzi che stanno sudando “lacrime e sangue “ dal 4 Settembre .Sono sicuro che gli LB Fans non ci abbandoneranno e che diventeranno la nostra arma segreta in questo finale di stagione .

 

3)      Lamezia conquista il titolo regionale nonostante sia da 5 mesi senza palazzetto. Come giudica la gestione e la situazione ad oggi degli impianti indoor?

Dire che siamo “incazzati” è dire poco . Ci sentiamo presi in giro . Ci si può sforzare al massimo per ottenere risultati sportivi che  portano in alto il nome della Città sia ben chiaro , non quello del Presidente o del dirigente di turno , ma dell’intera Città , ma se gli ostacoli ci vengono posti sul cammino da chi ci dovrebbe aiutare , poco c’è da fare  . In questa stagione sportiva , che non esito a definire la MIGLIORE della storia sportiva lametina in cui  tutte le squadre veleggiano ai vertici dei loro campionati , alcune hanno già raggiunto l’obiettivo e altre , tra cui noi , si apprestano ad affrontare le fasi finali per la promozione  , abbiamo in contraltare  una pochezza amministrativa da fare spavento . Non è concepibile che per risolvere problemi di poco conto trascorrano mesi senza la produzione di un atto ufficiale che certifichi quella che è la situazione e , soprattutto , i tempi di soluzione dei problemi . Meritiamo di più , molto di più di quello che la Burocrazia Comunale , Triade Commissariale e apparati dirigenziali sullo stesso piano  , ci hanno fornito negli ultimi mesi . Ripeto per l’ennesima volta che non vogliamo come Associazione Sportiva , e come componenti del Comitato “SI ALLO SPORT “ , cercare responsabilità politiche alla situazione , quelle sono sotto gli occhi di tutti , ma avere risposte , perché è nostro diritto averle , in una Società  civile la burocrazia DEVE aiutare e non mettere ostacoli . Anche perché il punto fondamentale è che le mancate risposte di oggi , avranno ripercussioni sul futuro . Se riuscissimo ad ottenere  quello che è l’obiettivo finale della stagione , dove giocheremo l’anno prossimo ? Dove giocherebbe la Royal Team ? Dove giocherebbe la Top Volley o la Raffaele Lamezia ? Questo purtroppo è una nuvola grigia su tutti i risultati sportivi ottenuti da Noi e da altre società , ma che , purtroppo , porteranno a serie e lunghe considerazioni sulla prossima stagione. Ma ora non è tempo di pensare a questo ma solo di lavorare ancora per ottenere un sogno .

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

у нас

У нашей компании популярный блог со статьями про одежда для девочек Oshkosh http://kinder-style.com.ua
www.viagraon.com/products/delgra-oral-jelly