Lazùr Catania - Rainbow Catania 57-67

LAZÙR CATANIA –RAINBOW CATANIA  57-67

Bellomia: «Una partita giocata col cuore sino all’ultimo minuto»

Catania, 30 novembre 2014 –  Una gara intensa, emozionante, avvincente. Un ritmo incalzante. Un derby acceso sin dai primi minuti  che la Rainbow Catania riesce a vincere per 67 – 57 grazie ad uno sprint finale in cui il cuore batte l’esperienza. Il grande cuore delle ragazze di Gabriella Di Piazza, che non hanno mai ceduto il passo alle avversarie. Che con tenacia hanno trovato la via per agguantare una vittoria importante. «Abbiamo dimostrato per tutta la partita di avere carattere, quando è aumentata l’intensità si è visto. Era una partita da giocare col cuore e l’abbiamo fatto sino all’ultimo minuto» afferma Giuliana Bellomia, guardia della Rainbow.  

Una gara che si è giocata punto su punto. Un testa a testa che ha entusiasmato il numeroso pubblico accorso al PalaGalermo. Parte bene la Lazùr: un gioco serrato e molto fisico. I primi 10’ si chiudono 15-14. La Rainbow reagisce, ma la situazione non cambia: nessuna delle due squadre riesce a spiccare il volo, nonostante Villaruel sigli una tripla che fa vibrare il PalaGalermo. Gabriella Di Piazza deve centellinare le sue ragazze: in settimana proprio l’argentina Villaruel non si è allenata perché influenzata. «Sino a venerdì sera La Manna aveva la febbre a 38, tre su cinque malate anche Ferlito è stata male» racconta il coach. Ma le ragazze si muovono con grinta, qualche errore in difesa e qualche rimpallo perso ma Valentina Parisi sembra instancabile. Elettra Ferretti, sedici i punti nel match, recupera la forma alla grande. «Diciamo che è al 60-70%, ma la cosa più importante è che si è amalgamata al gruppo alla perfezione» sottolinea Di Piazza.

Il secondo quarto si chiude in vantaggio per la Lazùr 31-29, ma dopo l’intervallo lungo qualcosa cambia e il terzo quarto se lo aggiudica la Rainbow 44-47. Comincia a trasparire l’energia delle ospiti che prendono in mano la gara nell’ultimo quarto con un distacco che cresce man mano: +10 che le veterane della Lazùr non riescono più a colmare. «Non pensavo di riuscire a completare la partita con questa intensità» commenta il capitano della Rainbow, Marzia Ferlito, felice per la partecipazione delle “piccole” del settore giovanile che in tribuna non hanno mai smesso di incitare le compagne. «Sono state fantastiche, il sesto “uomo” in campo…».

Una festa in campo e fuori che si è prolungata con l’abbraccio a Giuliana Bellomia. Per la guardia della Rainbow quella di ieri è stata una giornata emozionante, non solo per il derby, ma perché è stata l’ultima partita in maglia biancoazzurra, dalla prossima settimana Giuliana indosserà infatti la maglia dell’esercito italiano.

Il tabellino del match

Lazùr – Rainbow 57-67

Parziali: 15-14,31-29,44-47

Arbitri: Perrone e Attard

Lazùr Catania: Eric 17, Licciardello 2, Cutugno 2, Pistritto 2, Bruni 14, Hristova 4, Lombardo n.e., Buscema n.e., De Lucia n.e., Gioia 2, Grosso 8, Ripellino 6. All. Catanzaro

Rainbow Catania: Magrì, Ferlito 15, Gandolfo n.e., Bellomia 1, Bruno n.e., Parisi 5, Anauchum, Villaruel 20, La Manna 7, Ferretti 16, Seino 3, Di Stefano n.e. All. Di Piazza

Ufficio stampa Sicra sport

Commenta
(Visited 139 times, 1 visits today)

About The Author