Legnano Knights ko 99-67 nell'amichevole di lusso contro Varese

Amichevole di prestigio dei Knights che fanno visita alla gloriosa Pallacanestro Varese, nell’affascinante cornice della Enerxenia Arena di Masnago.
Legnano è ancora senza Benetti, Bianchi e con Raffa fermo per un dolore muscolare alla coscia, mentre Varese si presenta al completo per una serata che è anche una sortasi presentazione ufficiale della squadra.

La gara inizia con Scrubb e Cain per Varese, mentre i Knights vanno a segno con Ferri da tre.
La gara è da subito molto vivace, Avramovic e Bortolani arrivano al ferro, poi Moore porta avanti i suoi e London pareggia con la tripla del 8-8.
Ancora Cain e Scrubb allungano sul 12-8, ma ancora London e Bortolani da 3 ricuciono fino al 15-14
Avramovic e Moore segnano in maniera facile il +5 OpenjobMetis, Natali e London si scambiano altre due bombe che, con quella conclusiva di Bortolani fissano il 29-27 dopo il primo quarto di gioco.

Il secondo periodo si apre con Iannuzzi che firma 5 dei 7 punti del parziale varesino del 36-27; i Knights subiscono, ma poi rispondono con il 5-0 firmato da Berra per il 36-31
Legnano gioca bene anche se la categoria di differenza si inizia a sentire con il passare dei minuti e anche se la tripla di Ferrero è mitigata dalla schiacciata di London del 39-33, i liberi di Cain e Avramovic portano poi il punteggio a metà partita sul 50-36, nonostante il buon contropiede di Bortolani

Ferri ne piazza 4 ad inizio ripresa per il 52-41; poi Archie si mette in proprio per il 57-41 che Tambone porta a 63-44 con un paio di iniziative personali.
London e Berra da tre riavvicinano la Axpo sul 65-50, ma Avramovic e Ferrero allungano per il primo +20 di Varese sul 70-50.
L’antisportivo sul London aiuta i Knights a rimanere in scia, Natali e Serpilli si scambiano una tripla a testa, ma ormai i padroni di casa stazionano sui 20 punti di vantaggio che si concretizzano nel 81-58 della terza sirena.

Corti segna per i Knights, ma Varese è più lunga e le assenze legnanesi si fanno sentire nelle poche rotazioni che coach Sacco può dare ai Knights.
Varese sprinta con un nuovo parziale di 7-0 che si chiude con la schiacciata in contropiede di Avramovic, poi Tambone va in fuga per il 91-64 ed infine Ferrero infila il gioco da tre punti che manda il tabellone sul 94-64, prima del finale che arriva per 99-67.

Nonostante un largo divario, la partita di Legnano è stata tutt’altro che disprezzabile, anzi, i Knights hanno lottato alla pari per quasi tutto il primo tempo, lasciando scivolare via la partita quando ormai le forze iniziavano ad andare al lumicino, ma solo nella seconda parte di gara.
Ancora Bortolani e London hanno guidato l’attacco orfano di Raffa, mentre in difesa ci sarà ancora da lavorare, con alcune disattenzioni gratuite che hanno mandato su tutte le furie lo staff in panchina.
Prossimo appuntamento: sabato sera alle 20.00 al PalaBorsani per l’ultima gara amichevole della Axpo contro Bergamo, nel decimo Memorial Morelli.

OPENJOBMETIS VARESE – AXPO LEGNANO KNIGHTS 99-67 (29-27; 19-9; 31-22; 18-9)
OPENJOBMETIS VARESE: Archie 7 (1/3 1/2), Avramovic 17 (4/5 1/2), Gatto, Iannuzzi 13 (4/5 da 2), Natali 11 (1/1 3/4), Scrubb 7 (2/4 1/2), Verri ne, Tambone 8 (1/2 2/4), Cain 10 (4/6 da 2), Ferrero 18 (4/7 3/5), Moore 4 (2/5 da 2), Bertone 4 (0/1 0/1)
Rimbalzi: 36 (Cain e Ferrero 5); Assist 22 (Tambone 4); Recuperi 11 (Archie 3)

AXPO LEGNANO KNIGHTS: Canavesi 2 (1/1 da 2), Bianchi ne, Ferri 13 (2/2 3/4), London 18 (2/5 4/5), Bortolani 17 (3/5 2/10), Coraini, Bozzetto 3 (0/1 da 3), Marazzini ne, Berra 6 (1/3 1/1), Corti 2 (1/2 0/2), Serpilli 6 (0/1 2/5)
Rimbalzi: 17 (Bozzetto 5); Assist 9 (Ferri 4); Recuperi 8 (London 3)

Comunicato e foto a cura di Ufficio Stampa Legnano Basket Knights.

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author